6.6 C
Parma
mercoledì, Dicembre 1, 2021

A Fiorenzuola “Un viaggio nella luce… contro”, mostra fotografica di Oreste Ferretti

Domenica 7 novembre 2021 ore 10:30 il Circolo cinefotografico Fiorenzuola inaugura, presso la sede in piazza Caduti, la mostra fotografica “Un viaggio nella luce…contro” di Oreste Ferretti. La rassegna rimane allestita fino al 21 novembre 2021 con gli orari: lunedì, mercoledì, venerdì, dalle 21:30 alle 23 – festivi dalle 10 alle 12 – dalle 17 alle 19.

LA SCHEDA

Oreste Ferretti ha iniziato negli anni 70 del secolo scorso la sua passione fotografica amatoriale, partendo dalle Dolomiti per poi percorrere e ripercorrere tante strade del mondo: Africa, Australia, Asia in particolare il Nepal che costituisce il suo luogo preferito.

Insieme alla sua inseparabile moglie Odetta, film maker, ha privilegiato il racconto dei suoi viaggi in forma di documentario audiovisivo, integrando la parte fotografica da lui curata, con i video della moglie, costituendo da sempre un punto di riferimento: i suoi documentari amatoriali sono ancora oggi un punto di riferimento nel mondo degli audiovisivi fotografici; le sue immagini, diffuse da numerose testate e canali televisivi sono immediate e fresche e suscitano le stesse emozioni che lui ha provato.

La FIAF l’ha riconosciuto autore dell’anno 2020/21 a significare l’importanza e la semplice bellezza della sua fotografia, così vicina a gran parte del mondo fotografico amatoriale che fa dei viaggi una miniera dì occasioni per le proprie immagini.

“Voglio parlarvi del mio amico Oreste Ferretti che si è avventurato in posti incredibili del pianeta e la cui fotografia è davvero eccezionale”, Così Todd Gipstein, fotografo di National Geographic, tratteggia l’opera di Oreste Ferretti “ Durante i miei 55 anni di esperienza fotografica, ho visto milioni di fotografie. Nei miei numerosi anni presso National Geographic, ho lavorato a fianco dei più grandi fotografi del mondo e studiato le loro immagini.

Circa 15 anni fa, incontrai Oreste Ferretti e vidi le sue opere ed egli divenne subito un nuovo maestro nel mio Pantheon di creatori di immagini eccezionali e stimolanti. Attraverso le sue fotografie, Oreste ci porta in altri luoghi e in altre culture. Egli trasforma ciò che vede in poesia visiva. Nelle sue immagini la realtà diventa un sogno. Diventiamo spettatori della natura delle persone, delle loro vite, del loro calmo agire, dei loro rituali colorati, nei momenti quotidiani dove esprimono la loro unicità e trasmettono il senso di una umanità comune …

Le sue fotografie celebrano e catturano la luce – luce drammatica e sottile – illuminando un volto, una scena, un’idea. Scattando spesso in controluce. Oreste traduce le situazioni in silhouette che sintetizzano la scena in composizioni potenti e simboliche: immagini ardite e belle, piene di gesti, emozioni e misteri che toccano le corde della nostra sensibilità. Le fotografie di Oreste sono un dono per tutti noi”.

Apertura/inaugurazione: Domenica 7 novembre 2021 ore 10:30
presso la sede CCF
in piazza Caduti 1 – Fiorenzuola d’Arda

Questo post è stato pubblicato da Piacenza Eventi

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest article