3.8 C
Parma
lunedì, Novembre 29, 2021

A Ottone eletta dal consiglio dei ragazzi una giovane sindaco

Al Consiglio Comunale dei ragazzi di Ottone eletto un giovane nuovo sindaco. Nella mattinata del 4 novembre, presso la sede Comunale di Ottone, è stato eletto nuovo sindaco del “Consiglio Comunale dei ragazzi” la giovane Alessia Bozzini.

Alessia, studentessa di terza media attiva e volenterosa, è succeduta a Sarah che, nel frattempo, ha conseguito il diploma di scuola di primo grado ed ha iniziato il nuovo percorso delle superiori.

Il Consiglio Comunale dei ragazzi, iniziativa già avviata mesi fa dal sindaco Federico Beccia su proposta del Vicesindaco ed Assessore alla cultura Maria Lucia Girometta, si è quindi svolto con la presenza del professore di lettere dott. Carlo Palermo, grande motivatore è molto amato dagli studenti,e di altri insegnanti

Tante le iniziative già in programma, a partire dall’allestimento, da parte degli studenti, di una mostra in occazione del 25 novembre, giornata internazionale contro la violenza sulle donne, e, a seguire, iniziative tipicamente natalizie.

Verranno poi organizzate giornate dedicate alla pulizia del paese, alla realizzazione di un mini-documentario sulle bellezze di Ottone, narrato e musicato dagli studenti ed altro.

In occasione della giornata odierna il Sindaco di Ottone, Federico Beccia, ha ringraziato Alessia le ha augurato buon lavoro, ricordando che i giovani sono il nostro futuro e gli amministratori di domani, confidando che esperienze come queste possano avvicinarli al mondo della politica e dell’amministrazione.

Il Vicesindaco, Maria Lucia Girometta, ha aggiunto: “L’attenzione dell’amministrazione comunale di Ottone per i giovani studenti e le loro attività è sempre costante ed è sempre crescente l’orgoglio di tutta la comunità nei confronti delle nuove generazioni che vivono nel territorio. Attraverso il Consiglio Comunale dei Ragazzi, si intende favorire la partecipazione alla vita collettiva del Paese, offrire ai ragazzi l’opportunità di conoscere la macchina comunale e quindi rendere gli stessi protagonisti della vita democratica del territorio tramite il coinvolgimento nelle scelte che li riguardano”. (nota stampa)

Questo post è stato pubblicato da Piacenza Sera

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest article