13.1 C
Parma
domenica, Maggio 29, 2022

Ancora un bosco in fiamme: vigili del fuoco al lavoro

Dopo il lungo intervento delle scorse ore per domare il vasto incendio che ha divorato dieci ettari di vegetazione in Val Perino, i vigili del fuoco sono tornati nuovamente in azione nella giornata del 24 marzo per un rogo – le cui cause sono in corso di accertamento – scoppiato nelle vicinanze di Lugagnano, nella zona della diga di Mignano, in alta Val d’Arda, che ha interessato sterpaglie e vegetazione. Sul posto le squadre dei vigili del fuoco di Piacenza e Fiorenzuola: secondo quanto si è appreso la situazione è sotto controllo.

Proprio oggi la Regione ha fatto sapere che da sabato 26 marzo, e almeno fino alla mezzanotte di domenica 3 aprile, scatterà in Emilia Romagna lo stato di grave pericolosità per il rischio di incendi boschivi. Lo stato di grave pericolosità (codice arancione) segue alla fase di attenzione (codice giallo) dichiarata il 22 febbraio scorso: l’innalzamento del grado di rischio è dovuto alla condizione di severa siccità che riguarda tutta l’Emilia-Romagna. Con l’innalzamento del grado di pericolosità si stabilisce il divieto assoluto di accendere fuochi o utilizzare strumenti che producano fiamme, scintille o braci, all’interno delle aree forestali.

Questo post è stato pubblicato da Piacenza Sera

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest article