20.8 C
Parma
sabato, Giugno 25, 2022

Anniversario della battaglia degli altipiani, a Roma anche il Gonfalone di Piacenza

Anche il Comune di Piacenza era presente, ieri, giovedì 19 maggio, alla cerimonia militare in occasione del 106° Anniversario della battaglia degli altipiani (1916 – 2022) e festa dell’Arma dei Trasporti e Materiali dell’Esercito, alla presenza del Capo di Stato Maggiore, generale di Corpo d’Armata Pietro Serino. Ad accompagnare il Gonfalone di Piacenza e a rappresentare l’Amministrazione comunale alla celebrazione tenutasi a Roma, presso la Caserma “Rossetti” in viale dell’Esercito 86 (Città Militare “Cecchignola”), era presente l’assessore ai Lavori pubblici Marco Tassi.

All’afflusso dei reparti in armi, dei medaglieri e dei labari delle Associazioni combattentistiche e d’Arma, sono seguite le allocuzioni celebrative delle autorità, tra le quali quella del Comandante dell’Arma Trasporti e Materiali (Tramat) Maggiore Generale Sergio Santamaria, già direttore del Polo di Mantenimento pesante Nord e comandante del Presidio militare di Piacenza, al quale nel maggio scorso è stata attribuita la benemerenza civica “Piacenza Primogenita d’Italia”.

Durante la Battaglia degli Altipiani, le unità del Corpo Automobilistico trasportarono un’intera Armata dal fronte dell’Isonzo all’altopiano di Asiago, fornendo un apporto fondamentale per la vittoria della primavera-estate 1916 nella Grande Guerra. Da allora il Corpo Automobilistico, riconfiguratosi nel 1998 in Arma dei Trasporti e Materiali (Tramat), ha accompagnato la storia dell’Esercito continuando ad affermarsi quale pedina centrale per l’efficace impiego dello strumento militare terrestre, tanto nell’assicurare la capacità di sostegno logistico delle unità fuori dai confini nazionali, quanto nel garantire il suo essenziale contributo in Patria. Oggi, la professionalità dell’Arma si traduce in attività tecniche e gestionali per il sostegno e il mantenimento di sistemi d’arma complessi, armamenti, munizionamenti e automezzi, blindati e cingolati, nonché nella gestione dei trasporti operativi anche in condizioni di emergenza, come nel corso di calamità naturali.

Questo post è stato pubblicato da Piacenza Sera

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest article