3.5 C
Parma
mercoledì, Dicembre 7, 2022

Appello per Cugini sindaco “Nato e cresciuto a Piacenza, può fare il bene della città”

Dopo l’appello per la candidatura di Massimo Castelli alla guida della coalizione di centrosinistra, ora è partita la mobilitazione a sostegno del capogruppo Pd a palazzo Mercanti, Stefano Cugini. I suoi sostenitori ne rivendicano il ruolo di promotore del percorso di Alternativa per Piacenza. 

Più di un anno fa i consiglieri comunali del centro sinistra Stefano Cugini, Sergio Dagnino e Luigi Rabuffi, hanno deciso di dare vita ad un’esperienza nuova, Alternativa per Piacenza. Basata sull’unità e la partecipazione attiva dei tanti cittadini che sentono l’urgenza di mettere i bisogni delle persone e i temi della sostenibilità ambientale al centro del dibattito pubblico, grazie a un programma amministrativo innovativo e coraggioso. Il processo di cambiamento è lungo e faticoso ma se si manterrà lo spirito originario, Alternativa per Piacenza potrà dare entusiasmo e motivazione a tanti cittadini che intendono partecipare a questo percorso di ascolto e di proposta. La nostra città ha bisogno di scelte coraggiose e praticabili per rispondere ai problemi ambientali, urbanistici e di convivenza civile e sociale urgenti e che l’attuale amministrazione è stata solo capace di occultare o rinviare.

Per noi Stefano Cugini, e la sua storia anche recente lo dimostra, è persona seria, coerente e allo stesso tempo rappresenta il più indipendente e il più “atipico” dei possibili candidati, pronto ad assumere posizioni anche scomode pur di difendere i valori in cui crede e di cui si fa interprete. Soprattutto, ha dimostrato coi fatti, quanto crede al coinvolgimento e alla vera partecipazione e non all’idea distorta dell’uomo solo al comando. Siamo consapevoli che fra i promotori e partecipanti di Alternativa per Piacenza anche altri avrebbero potuto degnamente candidarsi al ruolo di Sindaca/o ma, dopo averne conosciuto le qualità, siamo convinti che Stefano fornisca le garanzie per poter essere un Sindaco competente, serio, fedele al percorso e alle proposte di ApP, sensibile al nuovo ma senza tralasciare i tracciati che la storia e le esperienze del movimento progressista ci hanno tramandato.

Nato e cresciuto nella nostra città, Stefano ne conosce ogni specifico dettaglio e ne saprebbe valorizzare le caratteristiche e le potenzialità. Alle ultime elezioni la sua serietà è stata premiata con il più alto numero di preferenze in assoluto e lui ha ripagato la fiducia lavorando in modo responsabile e corale come capogruppo del PD in Consiglio. Dopo 10 anni di attività amministrativa, conosce perfettamente tutti i meccanismi istituzionali indispensabili per governare una città complessa come Piacenza; completato il rodaggio è pronto per partire da subito a pieno regime! Un futuro Sindaco piacentino, sensibile, inclusivo e capace di stare in mezzo alla gente, credendo fortemente nella partecipazione di tutti come ha dimostrato durante il percorso di ApP. Un futuro Sindaco pronto a lavorare a tempo pieno e con lo “zaino in spalla”, capace di dare una svolta e risposte concrete ai tanti bisogni urgenti nei settori dei servizi alle persone, all’ambiente, ai diritti – anche degli animali -, all’urbanistica, alla cultura e tanto altro. Non solo un Sindaco del “fare”, ma del “fare bene”!

Questo post è stato pubblicato da Piacenza Sera

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest article