5.3 C
Parma
giovedì, Dicembre 1, 2022

Assigeco cade in trasferta contro Casale Monferrato (79-75)

Il pallone come il cioccolato. Fondente o al latte, non importa: la Novipiù trova sempre il modo di scartare la qualità migliore al momento giusto lasciando l’amaro sul palato degli avversari.
La squadra di Andrea Valentini conferma il quarto posto nel girone vincendo in volata la sfida con l’UCC Assigeco Piacenza, protagonista di una valida prestazione sul parquet del “PalaFerraris”, esaltando la maggiore prestanza fisica accentuata nei passaggi alla difesa a zona e l’esperienza di Matteo Formenti, ex di quattro stagioni in biancorossoblu, micidiale nella penetrazione che a 61 secondi dalla sirena (77-73) vanifica gli sforzi dei ragazzi di Stefano Salieri.

Senza Luca Cesana, forfait all’ultimo allenamento, il tecnico bolognese trova ottima risposta su entrambi i lati del parquet nei 32’ in campo di Lorenzo Querci, contorno dell’adrenalinico primo tempo di Gherardo Sabatini e della nuova buona prova di Phil Carr. C’è sempre tanta sostanza nelle mosse sul perimetro di Gabe DeVoe e sotto canestro di Tommaso Guariglia impegnato con Lorenzo Galmarini a contenere l’atletismo dei lunghi avversari. Giornata storta invece per Pascolo.
L’energia difensiva e la rapidità di transizione a ritmi alti sono i fattori che permettono all’Assigeco di rompere l’equilibrio del primo periodo (15-15 al 7’) e firmare il massimo vantaggio (36-45) al 9’ del secondo quarto seguendo la magia delle triple di Guariglia e Querci.
Casale Monferrato sta nella regia di Valentini, la vitalità di Williams, gli arcobaleni di Sarto e la fisicità di Martinoni, ben spalleggiati da Leggio e Hill Mais. I padroni di casa limano il divario in avvio e fine di terzo quarto annullando il nuovo break Assigeco (52-61 al 7‘) per rimettere il naso avanti al 3’ dell’ultimo periodo: 71-70 sulla tripla di Sarto.
I biancorossoblu riducono lucidità ed efficacia: 4’ senza canestri prima del risveglio locale (75-70 all’8’) non toccano la fiducia di Querci: tripla per il 75-73 a 1.57” dalla sirena. E’ una parentesi negli errori al tiro e nella gestione dei possessi chiave dell’Assigeco. Il punto esclamativo è di Formenti, Williams fa il bis a 4” (79-73) e l’Assigeco si morde ancora le dita.

NOVIPIU’ CASALE MONFERRATO- UCC ASSIGECO 79-75 (25-23; 38-45; 64-65)

NOVIPIU’ CASALE MONFERRATO: Valentini L (01/, 0/1), Williams 17 (7/11, 1/2), Sarto 18 (3/5, 3/6), Hill-Mais 10 (3/7, 0/1), Martinoni 14 (5/9, 1/2); Leggio 10 (3/3, 1/3), Formenti 8 (2/5, 0/2), Okeke 2 (1/3 da due). Ne: Bertola, Sirchia, Lomele
All.: Andrea Valentini (Stefano Comazzi, Giovanni Piastra)

UCC ASSIGECO PIACENZA: Sabatini 17 (3/8, 3/6), Gajic (0/2 da tre), DeVoe 14 (5/7, 0/4), Carr 12 (6/8, 0/1), Guariglia 7 (1/4, 1/2); Querci 14 (1/2, 4/7), Pascolo 6 (3/9, 0/1), Galmarini 3 (0/2, 1/1), Seck 2 (1/1 da due), Deri (0/1, 0/1)
All.: Stefano Salieri (assistenti: Gabriele Grazzini, Fabio Farina)

ARBITRI: Silvia Marziali di Roma, Paolo Puccini di Genova, Daniele Calella di Bologna

NOTE: Tiri liberi: Novipiù 13 su 16, Assigeco 8 su 12
Tiri da tre: Novipiù 6 su 17, Assigeco 9 su 25
Rimbalzi: Novipiù 39 (Williams 7), Assigeco 35 (Pascolo, Guariglia 6)
Assist: Novipiù 20 (Valentini L 7), Assigeco 18 (Sabatini 8)
Cinque falli: nessuno

Questo post è stato pubblicato da Piacenza Sera

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest article