4.8 C
Parma
giovedì, Dicembre 2, 2021

Assigeco corsara contro Treviglio (84 – 69)

Serata da urlo per Ussigeco Basket che stronca la resistenza della Gruppo Mascio Treviglio, bloccata ancora “on the road”, sul piano del ritmo, dell’intensità difensiva e, come conseguenza, dell’efficienza in attacco. Un copione inatteso di una sfida che affonda le radici in quindici stagioni di grande agonismo e ottimo basket sublimato nel meritato successo biancorossoblu al “PalaBanca”: prima vittoria casalinga stagionale per la squadra di Stefano Salieri che allunga a due giornate la striscia vincente.

E’ la prova di squadra la chiave vincente dei lodigiani, pronti a cancellare lo 0-2 ospite di partenza per tenere la testa avanti tutta la sera frenando l’impatto fisico e tecnico degli avversari, in difficoltà nell’aggrapparsi al tiro dall’arco (23%) e rimasti senza continuità nel gioco in transizione.

I biancorossoblu tengono l’uno contro uno, sporcano ogni linea di passaggio di Treviglio, mettono anima e cuore in ogni possesso trasformando rapidamente il sudore speso in difesa in opportunità di fare canestro. La chiave della fase difensiva, organizzata e oliata con incredibile spirito di gruppo, viene girata al massimo livello stimolando l’entusiasmo della produzione offensiva, esaltata dalle mosse sul perimetro di Devoe, un fattore in 34’ di gioco, e Cesana, incisivo per 37’, con Guariglia monumentale all’ombra del canestro e Pascolo, fenomenale nell’allungare dappertutto i propri “tentacoli” sotto la spinta regia di Sabatini.

Dopo il primo quarto di rincorsa è l’ex venuto a cercare di suonare la sveglia dal perimetro per Treviglio imitato da Reati e Potts. Lo “starting five” biancorossoblu però impone il marchio Assigeco sul copione della serata (20-9 al 7’ del primo, 36-15 al 4’ del secondo quarto) trovando energie addizionali da Galmarini, tanta determinazione sul parquet portata fino in fondo, nonostante il 4° fallo al 9’ del terzo periodo. Anche i “baby”, tolto Deri in panca infortunato, mettono la firma sulla vittoria: Seck, Querci e Gajic portano qualità e volontà nei minuti di utilizzo.

L’Assigeco comanda anche dopo l’intervallo lungo (68-47 al 9’) subendo il rientro degli avversari, decisi a elevare ritmo e livello di gioco, a cavallo della terza sirena (70-63 al 4’ dell’ultimo quarto) con Venuto, Potts, Reati e Langston, determinati nel rianimare Treviglio. Devoe, Pascolo e Cesana (79-67 all’8’) rilanciano l’Assigeco che controlla il finale mettendo il sigillo sull’entusiasmante successo con la tripla di DeVoe a 12” dalla sirena conclusiva.

UCC ASSIGECO PIACENZA 84
GRUPPO MASCIO TREVIGLIO 69
(28-11; 47-33; 68-54)

UCC ASSIGECO PIACENZA: Sabatini 7 (1/3, 1/3), DeVoe 22 (2/8, 4/7), Cesana 22 (4/6, 4/6), Pascolo 12 (5/8, 0/1), Guariglia 13 (3/6, 1/3); Gajic 3 (1/2 da tre), Querci 3 (1/3 da tre), Seck 1, Galmarini 1. Ne: Deri
All.: Stefano Salieri (assistenti: Gabriele Grazzini, Fabio Farina)

GRUPPO MASCIO TREVIGLIO: Rodriguez 5 (1/2, 1/3), Potts 14 (3/4, 2/6), Miaschi 10 (5/10, 0/7), Sacchetti 2 (0/1 da tre), Lagston 11 (5/8 da due); Reati 11 (3/3, 1/6) Venuto 6 (0/2, 2/4), Lupusor 6 (1/3, 1/2), D’Almeida 4 (1/3 da due), Bogliardi (0/1da tre). Ne: Toure, Agbortabi

All: Michele Carrea (assistenti: Lorenzo Dalmonte, Paolo Scorletti)

ARBITRI: Calogero Cappello di Porto Empedocle, Pasquale Pecorella di Trani, Michele Capurro di Reggio Calabria

NOTE: Tiri liberi: Assigeco 18 su 21, Gruppo Mascio 10 su 21
Tiri da tre: Assigeco 12 su 25, Gruppo Mascio 7 su 30
Rimbalzi: Assigeco 38 (Pascolo, Guariglia 9), Gruppo Mascio 30 (Langston 6)
Assist: Assigeco 14 (DeVoe 4), Gruppo Mascio 16 (Sacchetti 4)
Cinque falli: nessuno

Questo post è stato pubblicato da Piacenza Sera

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest article