4 C
Parma
sabato, Dicembre 10, 2022

Avvertita anche da noi l’onda d’urto del vulcano Hunga alle isole Tonga

Intorno alle ore 21 di sabato 15 gennaio l’onda d’urto provocata dall’esplosione del vulcano Hunga delle Isole Tonga nell’oceano Pacifico è stata avvertita dai barometri in tutta Italia. Le stazioni meteorologiche italiane hanno infatti registrato un picco di pressione, dapprima un sensibile aumento seguito da un’altrettanto rapida flessione, associato al passaggio dell’onda d’urto dovuta all’esplosione del vulcano Hunga delle Isole Tonga.

L’andamento di questo grafico è possibile riscontrarlo nei dati raccolti di altre stazioni: una variazione di circa 2 millibar. Niente di cui preoccuparsi, si tratta di un curioso e raro evento ma che ci fa comprendere la portata su scala globale della potenza della natura, in questo caso di una eruzione sottomarina.

onda d'urto Tonga

Nella foto si vede l’onda d’urto dovuta all’eruzione del vulcano Hunga delle Isole Tonga, avvenuta nelle prime ore di sabato 15 gennaio 2022, e che è giunta fino in Italia. Restano da valutare possibili impatti dell’eruzione sul clima. Così come a seguito dell’eruzione del vulcano Pinatubo, avvenuta nel 1991, che ha determinato una flessione della temperatura media globale, anche questo evento eruttivo potrebbe cagionate una flessione della temperatura globale a seguito dell’immissione nella stratosfera di anidride solforosa che potrebbe causare un effetto riflettente rispetto alla radiazione solare, determinando un effetto raffreddante.

Questo post è stato pubblicato da Piacenza Sera

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest article