20.8 C
Parma
sabato, Giugno 25, 2022

Biblioteca di Gossolengo, ciclo di incontri sul tema “Il cibo tra cultura e identità”

Allla Biblioteca Comunale “Paolo Boiardi” di Gossolengo, a partire da venerdì 22 aprile, si terrà un ciclo di incontri in presenza incentrati sui molteplici legami tra cibo, cultura e identità. L’evento fortemente voluto dall’Amministrazione Comunale di Gossolengo, ideato e organizzato in collaborazione con Educarte soc. coop. e patrocinato dalla Regione Emilia Romagna, intende esplorare il vasto mondo dell’alimentazione e le numerose implicazioni sociali e relazionali connesse all’universo che ruota attorno alla parola cibo. Molteplici sono infatti i significati intrinseci all’atto del nutrirsi, non solo da un punto di vista biologico, ma anche etico e psicologico. Il tema del cibo e degli alimenti sarà indagato attraverso differenti angolature e prospettive coinvolgendo figure di esperti in diversi settori: nutrizionisti, medici, storici dell’alimentazione, esperti d’arte. Non poteva mancare all’interno del progetto anche un’attenzione al mondo dei più piccoli: previsto infatti nel pomeriggio del 20 maggio un insolito e divertente laboratorio di cake design in cui i giovani partecipanti si trasformeranno in pasticceri provetti.

Il calendario degli appuntamenti si presenta davvero ricco e interessante: si parte venerdì 22 aprile alle ore 20,45 con un incontro a due voci dal titolo “Il cibo tra riti e miti. Mangiare a Piacenza nei secoli XII-XV, dai fuochi del Medioevo ai fornelli del Rinascimento” che avrà come relatori la Direttrice dell’Archivio di Stato di Piacenza Anna Riva e il professor Stefano Quagliaroli docente al Liceo Respighi. Un’occasione preziosa per ripercorrere le nostre radici culturali e alimentari e capire come si è formato il nostro gusto attraverso l’analisi delle fonti tra cui liste di spese, contratti agrari, cronache e miniature dell’epoca, scoprendo così cosa e come si cucinava a Piacenza nei secoli XIV –XVI.

Come sottolinea il Sindaco Andrea Balestrieri questa iniziativa rappresenta un forte segnale di ripartenza in cui la cultura, intesa in tutte le sue forme, ha un ruolo fondamentale e centrale. “Parlare di cibo – afferma il primo cittadino di Gossolengo – ci permette di spaziare in tanti campi del sapere dall’arte alla storia, dalla psicologia alla medicina; non a caso, e ne siamo orgogliosi, l’iniziativa ha ottenuto anche il patrocino dalla nostra Regione”. Anche l’assessora alla cultura Sabrina Inzani si dice molto soddisfatta del calendario degli appuntamenti e rimarca il fatto che avverranno in presenza all’interno della Biblioteca luogo molto frequentato dagli abitanti di Gossolengo.

Seguiranno nelle settimane successive gli altri incontri: “Cultura con gusto: la rappresentazione del cibo nell’arte” si terrà venerdì 29 aprile con la storica dell’arte Cinzia Cassinari; il 6 maggio sarà la volta del direttore di Confagricoltura Piacenza Marco Casagrande con “La provenienza dei cibi: territorio, clima e produzioni” mentre Giovedì 12 maggio Massimo Rossetti, direttore di neuropsichiatria infantile e Jessica Rolla medico nutrizionista dell’Ospedale Guglielmo da Saliceto di Piacenza, ci parleranno di “Educazione alimentare: come riconoscere i disturbi legati al cibo”. A conclusione del calendario l’intervento della storica dell’arte Valeria Deplami “Mangiare con gli occhi: dalla pop art al food design”.                                                                                             

Per partecipare agli incontri sarà necessario prenotarsi chiamando o inviando una mail alla biblioteca.

Info e prenotazioni:

Biblioteca Comunale di Gossolengo

Via XXV Aprile 4 – Gossolengo (Pc)

Tel. 0523 77 0136

Email biblioteca@comune.gossolengo.pc.it

Questo post è stato pubblicato da Piacenza Eventi

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest article