3.8 C
Parma
lunedì, Novembre 29, 2021

Che cos’è la SACE Fct e cosa fa

Nel settore assicurativo-finanziario, c’è una società specializzata che risalta per le sue competenze nel sostegno delle imprese: la SACE fct.

SACE (Sezione speciale per l’Assicurazione del Credito all’Esportazione) è un organismo istituito nel 1977 a Roma, che negli ultimi quarant’anni si è distinto per le sue soluzioni innovative in ambito economico e finanziario, fino a diventare ufficialmente una Società per Azioni nel 2004.

La SACE fct è specializzata nel sostegno alle imprese e all’economia nazionale, offre una vasta gamma di soluzioni a supporto delle aziende competitive in Italia e nel resto del mondo, per questo motivo rappresenta un punto di riferimento per tutte le imprese italiane di export che intendono posizionare il proprio marchio e crescere all’interno dei mercati esteri.

La storia di SACE fct e i suoi grandi successi

La società di factoring detiene il 100% delle azioni SACE fct e SACE BT, quest’ultima è una società per azioni attiva nel settore Credito, Cauzioni e Altri danni ai beni. A sua volta, SACE BT detiene il 100% del capitale di SACE SRV, una SRL specializzata nell’attività di recupero del credito e nella gestione del patrimonio informativo.

Dal 2012, la società è stata acquisita da Cassa Depositi e Prestiti S.p.A che, quattro anni dopo, ha acquisito il 76% di SIMEST (Società Italiana per le Imprese Miste all’Estero). Grazie a questo passaggio, è stato possibile incrementare tutti i servizi utili per le aziende italiane e creare il polo SACE-SIMEST, un punto di riferimento per l’internazionalizzazione delle imprese italiane.

La società è anche convenzionata con numerosi enti dislocati in varie regioni italiane e, a partire dal 2020, alla SACE fct è stato affidato il compito di garantire i finanziamenti dello Stato a supporto di tutte le aziende italiane colpite dalla crisi economica a causa del Covid-19.

Gli obiettivi e il funzionamento di SACE fct

Il principale obiettivo della società SACE è sostenere le grandi imprese italiane e le PMI che desiderano costruire, mantenere o consolidare la loro presenza nel mercato internazionale.

La società presta particolare attenzione a tutte quelle aziende che intendono avviare un processo di internazionalizzazione, offrendo una serie di risorse, competenze e strumenti pensati per sviluppare l’export delle aziende italiane.

SACE e SIMEST sono due società distinte che, insieme, costituiscono il Polo dell’Export in Italia. Alcune delle operazioni svolte dal polo sono: l’individuazione delle aree geografiche ad alto potenziale per un’azienda export, la condivisione e l’utilizzo di numerosi servizi finanziari e assicurativi che permettono all’azienda di effettuare investimenti caratterizzati da rischi minimi e/o assenti.

Servizi per le imprese italiane

Ecco alcuni dei servizi SACE offerti alle imprese che vogliono crescere in Italia e all’estero:

  • Garanzie finanziarie;
  • Protezione per gli investimenti esteri;
  • Cauzioni per le gare d’appalto;
  • Protezione dai rischi;
  • Finanziamenti a tasso agevolato per le imprese, anche a breve termine;
  • Servizi di factoring;
  • Partecipazione al capitale.

Il lavoro di SACE durante la pandemia

Il Decreto Liquidità emanato il 5 aprile 2020, ha messo in risalto la società SACE all’interno del testo di legge che ha stanziato 400 miliardi di risorse per le aziende italiane danneggiate dal Covid-19.

Di questa somma, la metà è stata destinata alle garanzie di Stato sui prestiti, concessi attraverso la SACE fct, per permettere alle aziende di ottenere velocemente la liquidità necessaria.

Questo post è stato pubblicato da Piacenza Sera

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest article