3.7 C
Parma
sabato, Dicembre 10, 2022

Ciaspolate romantiche in Emilia-Romagna

La festa di San Valentino, che quest’anno precede di poco il plenilunio, diventa ancora più suggestiva e romantica sulla neve dell’Appennino dell’Emilia Romagna

Un cielo di stelle sulla testa, il magico chiarore notturno dalla luna tendente al plenilunio (mercoledì 16 febbraio), la neve soffice sotto ai piedi: per chi è in cerca di un San Valentino alternativo ed altamente suggestivo, l’appuntamento tra sabato 12 e sabato 19 febbraio 2022 è sull’Appennino dell’Emilia Romagna.

Ecco alcune proposte da vivere, ciaspole o sci ai piedi, in compagnia della propria dolce metà, in alta quota, immersi nel silenzio della natura più romantica, per un’indimenticabile festa degli innamorati.

Sabato 12 | Le ciaspole e la luna nel Parco dei Cento Laghi (PR)

Il Parco dei Cento Laghi è il posto ideale per una ciaspolata romantica fra boschi incontaminati, laghetti glaciali, cascate e impronte lasciate dagli animali sulla neve. Sabato 12 febbraio, alle prime luci del tramonto (ore 16.30) parte dal Rifugio Lagdei a Corniglio una ciaspolata che sale sulle praterie maestose del Monte Tavola.
Fra mille sfumature di rosa che tingeranno le montagne, il cielo si farà lentamente più scuro e lascerà il posto d’onore al chiarore della grande luna. Salendo ancora si spalancherà il panorama su tutto il crinale.
La ciaspolata continuerà così con l’uso delle torce e si concluderà dopo tre ore al rifugio di partenza, in tempo per la cena, per chi vuole.
Escursione medio facile, adatta anche a principianti in forma, disposti a faticare un po’. Non bisogna però dimenticarsi la torcia. Costo: 15 euro, ciaspole noleggiabili a parte al rifugio.
Info


Sabato 19 | Lunata sui sentieri di Civago (RE)

La “Lunata di Civago” è una ciaspolata molto affascinante in alta quota che si percorre sotto la luce soffusa della luna piena nella serata di sabato 19. L’escursione guidata, adatta a tutti, si dipana attraverso gli antichi sentieri medievali dei pellegrini che facevano tappa nel piccolo borgo di Civago, l’ultimo centro abitato nel tratto più alto dell’Appennino Reggiano nella valle del Dolo, nel comune di Villa Minozzo. Dopo Civago si spalancano solo grandi praterie e foreste, come l’antico Bosco dell’Abetina Reale.
La Lunata sotto le stelle parte alle ore 18 dal bar centrale di Civago. Dura circa due ore mezzo, con una piccola sosta per una corroborante bevanda calda. Al ritorno ci si può fermare a cena in paese e poi dormire in uno dei vari rifugi di montagna.
La Lunata è anche un’occasione per scoprire questo antico borgo dell’Appennino, chiamato da molti la piccola Svizzera emiliana.
Costo ciaspolata15 euro, chi non ha le ciaspole le può noleggiare in loco (10 euro).
Info


San Valentino sugli sci al Cimone (MO)

Con l’arrivo di febbraio in Appennino la stagione sciistica entra nel vivo. Le giornate cominciano a essere più luminose, le temperature sono sempre basse, ma non gelide. In questo periodo sul Comprensorio del Cimone (50 km di discese), il manto nevoso varia dai 40 ai 60 centimetri ed è perfetto per divertirsi sulla neve anche grazie al gran lavoro degli operatori della stazione sciistica.
In questo periodo sono state aperte altre due piste: la pista Romolo Pelloni, a Passo del Lupo, e la pista 27 alle Polle, raggiungendo così il 90% di apertura degli impianti. Insomma è proprio il momento perfetto per festeggiare San Valentino, sfruttando anche le offerte in corso.
Info

Sci in Emilia Romagna CC BY NC SA

Ciaspole e cena sotto la luna e le stelle al Lago Scaffaiolo (BO)

La luna piena di febbraio raggiungerà il culmine il 16 febbraio alle 17.56. Nella notte di sabato 12, cioè quello precedente il plenilunio, se il cielo non sarà coperto, la luce lunare sarà già quella giusta per donare un alone romantico alla ciaspolata notturna in programma a Corno alle Scale (Bo) con cena al Lago Scaffaiolo.
Il programma prevede che la partenza avvenga già con il buio, poco dopo le 18, dal parcheggio di Corno alle Scale (il comune è quello di Lizzano in Belvedere). Si procederà poi nella pace assoluta e nel silenzio scandito soltanto dalla pressione leggera delle ciaspole sulla neve, sentendosi in totale armonia con la maestosità della montagna.
Dopo le prime due ore di salita il Lago è la tappa intermedia: si sosta per la cena e poi si ridiscende.
Affacciato sul lago Scaffaiolo si trova il più antico rifugio alpino dell’Appennino Tosco-Emiliano: il Rifugio Duca degli Abruzzi, costruito nel 1878. Rientro alle ore 23.30. Costo dell’escursione più noleggio ciaspole: 20 euro. Per la cena in rifugio si paga in base a ciò che ognuno ordina.
Info


Sabato 12 Ciaspolata Notturna in Campigna (FC)

La stazione invernale di Campigna, nel comune di Santa Sofia, nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna (FC), ogni fine settimana è meta di tanti appassionati. C’è però anche un modo più intimo e romantico per vivere questa località e può essere proprio la ciaspolata notturna di sabato 12 febbraio che si addentrerà nel candore del bosco sotto la luna (quasi) piena.
Una ciaspolata facile, adatta a tutti, di appena cinque chilometri e mezzo per una durata di due ore e mezzo, nel cuore di una delle foreste storiche più belle d’Europa. Si parte alle ore 16.30 e subito si viene avvolti dalla magia dei colori caldi del tramonto e poi dalla neve illuminata solo dalla luce delle pile e della luna.
Durante il percorso, grazie alla guida ambientale, si seguiranno le tracce lasciate sulla neve dagli animali selvatici e le piante più rare. Costo 10 euro.
Info

Questo post è stato pubblicato da Travel Emilia

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest article