4.9 C
Parma
giovedì, Dicembre 8, 2022

Cimiteri monumentali in Emilia-Romagna

Il cimitero storico monumentale della Certosa di Ferrara sorge all’interno della cinta muraria cittadina, nell’area della cosiddetta Addizione Erculea.

Fondato come monastero certosino nel 1452 per volere di Borso d’Este, in origine il complesso sorgeva però al di fuori delle mura; in quel periodo, infatti, la cinta muraria non si spingeva oltre l’attuale Corso della Giovecca.
Il monastero venne inglobato entro l’Addizione Erculea solo nel 1498, lo stesso anno in cui il celebre architetto ferrarese Biagio Rossetti progettò la Chiesa di San Cristoforo alla Certosa, tutt’ora inclusa nel complesso monumentale.
Dopo la chiusura del monastero a seguito delle soppressioni napoleoniche, l’area fu adibita a caserma militare, fino ad acquisire il suo attuale ruolo di cimitero cittadino nel 1813, quando fu acquistato dal Comune di Ferrara.

Al suo interno vengono celebrate nel riposo eterno numerose personalità che hanno fatto la storia della città estense, dal Duca Borso d’Este al pittore Giovanni Boldini, da Filippo de Pisis a Gaetano Previati, fino a Michelangelo Antonioni.

La certosa di Ferrara si può scoprire seguendo 3 percorsi tematici di visita:

1. Storie di Ferrara | Sepolture di personalità che, con il loro profilo biografico e la loro attività professionale, hanno contribuito a sviluppare e raccontare la storia di Ferrara (Video).

2. Le sette arti | Sepolture di poeti, scrittori, architetti, pittori e registi cinematografici che dopo vite di successi internazionali sono tornati nel luogo natio per il riposo eterno (Video).

3. La sacra bellezza | Una selezione di busti e statue preziosi, riuscite realizzazioni di architettura sepolcrale uscite dal pensiero e dalle mani sapienti di grandi scultori e architetti (Video).

Per maggiori informazioni: certosadiferrara.it

Per visitare la Certosa di Ferrara è disponibile anche la app ARTOUR, una guida interattiva, gratuita e disponibile anche offline: scarica da App Store / scarica da Google Play.

Mappa | Podcast Loquis


Questo post è stato pubblicato da Travel Emilia

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest article