-0.1 C
Parma
lunedì, Novembre 29, 2021

Cinema Ritrovato, al Jolly 2 ‘Effetto notte’ di Truffaut

Prosegue la rassegna Cinema Ritrovato al Jolly 2 di San Nicolò, con capolavori restaurati e riportati nelle sale grazie alla Cineteca di Bologna.

Lunedì 25 ottobre alle 21 è la volta di Effetto notte, pellicola del 1973 realizzata dal regista francese François Truffaut.

La Nuit américaine, Francia-Italia/1973

Sceneggiatura: Suzanne Schiffman, Jean-Louis Richard, François Truffaut. Fotografia: Pierre-William Glenn. Montaggio: Yann Dedet. Scenografia: Damien Lanfranchi. Musica: Georges Delerue. Interpreti: Jacqueline Bisset (Julie Baker/Paméla), Valentina Cortese (Séverine), Alexandra Stewart (Stacey), Jean-Pierre Aumont (Alexandre), Jean-Pierre Léaud (Alphonse), François Truffaut (Ferrand), Jean Champion (Bertrand), Nathalie Baye (Joëlle). Produzione: Marcel Berbert per Les Films du Carrosse, PECF, PIC. Durata: 115’

A Nizza un regista gira la storia di una sposina che fugge col suocero, e il set vive la mobilitazione incrociata di crisi e sentimenti tra personaggi della finzione e della realtà. Celebratissimo (premio Oscar per il miglior film straniero), e il più sincero e interessante, tra i film sull’amour du cinéma: Truffaut rende omaggio a Welles, a Renoir, a Hitchcock, ma soprattutto dà splendida messinscena “alla domanda che mi tormenta da trent’anni: il cinema è più importante della vita? […] Non ci sono intoppi nei film, non ci sono rallentamenti, i film vanno avanti come treni nella notte”. Effetto notte è il ‘film su un film’ per eccellenza, un vertiginoso gioco di specchi fra realtà e finzione. “Sei un bugiardo” scrive Godard al regista dei 400 colpi dopo averlo visto. Ma cosa sono per Truffaut i film se non il più meraviglioso degli inganni.

Questo post è stato pubblicato da Piacenza Sera

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest article