4.9 C
Parma
mercoledì, Dicembre 7, 2022

Cisl Parma e Piacenza, crescono gli iscritti “Più di 800 nel 2021 tra i lavoratori attivi”

Crescono gli iscritti della CISL Parma Piacenza: alla fine del 2021 – riferisce il sindacato in una nota -, il tesseramento ha raggiunto quota 55.028, in aumento rispetto all’anno precedente. Nel 2021, la CISL territoriale è cresciuta di più di 800 iscritti (+2,82%) tra i lavoratori attivi, confermando il trend di crescita degli ultimi anni.

“I dati certificano la crescita costante della nostra organizzazione sindacale e l’ottima presenza sociale e di servizi a favore di lavoratori e pensionati – afferma Michele Vaghini, Segretario Generale CISL Parma Piacenza – La fiducia che giovani, donne, immigrati, lavoratori e pensionati continuano a nutrire nei nostri confronti dovrà essere per noi un costante stimolo per continuare a migliorare la nostra azione sul territorio, a difesa di lavoratori e pensionati, per contribuire allo sviluppo della nostra comunità”. In particolare, in termini assoluti, i miglioramenti più sostenuti sono arrivati dal settore della Logistica e dei Trasporti, con la FIT che ha fatto registrare un aumento del 15,21% rispetto all’anno precedente e che le ha permesso di arrivare ad essere la seconda categoria degli attivi presente sul territorio dopo la FISASCAT (Categoria del Commercio, Turismo e servizi). Molto bene anche la FILCA (Categoria Edili) con + 9,35%, la FELSA (Categoria lavoratori atipici ed in somministrazione) con + 7,13%, la FAI (Categoria lavoratori agroalimentare) con +6,97%, la FLAEI (Categoria Elettrici) con +5,38%, CISL Scuola con +5,24% e via via tutte le altre.

“In un periodo molto complicato per il nostro Paese – conclude Vaghini -, dovuto alla crisi pandemica che ha colpito pesantemente il nostro territorio in termini di vite umane e che ha avuto ripercussioni anche sull’economia locale, penso che ci sia ancora bisogno di un sindacato forte che continui a promuovere tutele e favorisca la crescita delle condizioni lavorative e sociali delle persone. Chi viene in CISL scopre un sindacato fatto di volontari ed operatori dediti al servizio delle persone e del lavoro. Ci sono ancora tanti spazi di lavoro ancora poco rappresentati e su cui possiamo lavorare, partendo per esempio dai lavori più precari o da quelli atipici che hanno necessità di avere una rappresentanza particolare, finalizzata alle proprie esigenze. Per questo mi auguro che la gente continui a darci fiducia ed a venire da noi, per essere insieme costruttori di futuro”.

Questo post è stato pubblicato da Piacenza Sera

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest article