4.1 C
Parma
mercoledì, Gennaio 26, 2022

Con la droga in casa, arrestato e accusato di spaccio: “tradito” dai social

La polizia locale arresta un giovane accusato di spaccio grazie ai social. E’ stata una segnalazione desunta dal web a mettere gli agenti della polizia locale dell’Unione Valnure Valchero sulle tracce di un giovane accusato di spaccio di droga.

Attraverso informazioni postate sui social, gli agenti sono riusciti a risalire all’identità di un giovane e alla sua abitazione, perquisita nell’ultimo giorno del 2021. Nella casa sono state trovate sostanze stupefacenti e denaro in contanti che hanno portato ad informare il Pubblico Ministero di turno della situazione. Il giovane, incensurato, è stato processato per direttissima ed il giudice ha convalidato l’arresto e disposto la dimora ai domiciliari. La segnalazione tempestiva ha permesso alla polizia locale di intervenire, evitando così che le sostanze stupefacenti fossero distribuite nella festa di Capodanno a giovani dei paesi del territorio.

“Il principio della cittadinanza attiva, si è radicato nell’Unione Valnure Valchero – commenta il comandante Paolo Giovannini – la rete costruita nel tempo del volontariato attivo, attraverso i gruppi di comunità e gli assistenti civici, costituisce un valido supporto per migliorare la vivibilità nei paesi dell’Unione stessa. Questo volontariato attivo, è attento alle situazioni ed agli episodi che accadono nei Comuni, nelle frazioni; queste sentinelle indicano e segnalano alla polizia locale le situazioni degne di importanza, come appunto in questo caso. Una rete di buone pratiche, costruita negli anni nell’Unione Valnure Valchero, dimostra ancora una volta come la collaborazione con la polizia locale sia radicata ed efficace”.

Questo post è stato pubblicato da Piacenza Sera

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest article