4.8 C
Parma
giovedì, Dicembre 2, 2021

Conad Alsenese, Elisa Lago “Vittoria nel derby come punto di partenza per crescere”

Un successo che ci voleva per sbloccare la classifica e per rilanciare il morale. Tre punti importanti, ma non fini a se stessi, da interpretare come un punto di partenza per un cammino di crescita non solo nei risultati ma anche nelle prestazioni, continuando a lavorare sodo sul versante tecnico e caratteriale. Sabato scorso la Conad Alsenese ha centrato la prima vittoria stagionale in B1 femminile imponendosi 3-0 tra le mura amiche nel derby piacentino contro il Fumara MioVolley Gossolengo. Tra le protagoniste gialloblù c’è la schiacciatrice Elisa Lago, veneziana classe 1999 al suo primo anno nel sodalizio presieduto da Stiliano Faroldi. Autrice di un ingresso il sabato precedente a Cremona nel ko contro l’Esperia, la banda della Conad è stata promossa in sestetto contro Gossolengo e ha dato il proprio contributo nel successo di Diomede e compagne.

“La vittoria ci voleva – commenta la Lago – in questo avvio di campionato siamo partite molto tese, pur non avendo pressioni. Avevamo tanta voglia di vincere, in palestra lavoriamo tanto e anche lo stimolo del derby ha aiutato. Siamo partite bene, poi nel secondo set ci siamo fatte recuperare, ma siamo state brave a chiudere ugualmente, prendendo fiducia. Nel terzo set Gossolengo è entrata definitivamente in partita, siamo andate sotto nel punteggio, ma abbiamo avuto il merito di nascondere bene le difficoltà e reagire ribaltando le sorti del parziale e chiudendo 3-0. La mia prova? Cerco di portare in campo grinta e positività, poi c’è sempre da migliorare”. Quindi aggiunge. ”Questa vittoria deve essere un punto di partenza, dobbiamo crescere nelle nostre sicurezze ed esprimerci in armonia come squadra. Dobbiamo mettere in campo testa e cuore e abbiamo buone possibilità, oltre a un bel margine di crescita. Personalmente mi trovo bene con tutte le ragazze, mi piace lavorare con Enrico Mazzola che può darci tanto come conoscenze; anche a livello societario e ambientale mi trovo bene e abbiamo tutte le condizioni per lavorare al meglio”.

Sabato alle 18 a Campagnola Emilia sfida alla Tirabassi& Vezzali delle ex Fanzini e Fava. “Abbiamo inquadrato l’avversario, inoltre sappiamo su cosa lavorare nella nostra metà campo, un aspetto che ritengo più importante di tutti. Cercheremo di offrire una buona prestazione”.

Questo post è stato pubblicato da Piacenza Sera

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest article