5.6 C
Parma
giovedì, Dicembre 1, 2022

“Dio non rinuncia a farsi uomo, per riscattare ogni uomo” La messa di Natale

“C’è un pericolo che corriamo tutti, quello di concepire un dio con la ‘d’ minuscola, poco cristiano e poco incarnato, per una fede dissociata dalla vita. Invece l’incarnazione e il suo mistero, l’annuncio che squarcia il silenzio della notte che stiamo per vivere è la nascita di un Salvatore. Di un bambino che nasce in una mangiatoia perché non c’era posto negli alloggi destinati alle persone e allora tutto si compie nello spazio degli animali. Questo è il nostro Dio che non rinuncia a farsi uomo, la decisione di entrare nel mondo non dipende dalla porta da cui può entrare, lui viene e cerca uno spazio dove essere accolto, in ogni caso c’è qualcuno che è costretto a starci in quelle condizioni. In uno spazio inabitabile dove non accetteremmo che neppure i nostri animali stessero. Ma Gesù nasce qui per affermare che Dio non rinuncia a farsi uomo, per riscattare ogni uomo. Per nessuno c’è il cartello di divieto di entrata, questo è il Natale”.

E’ un estratto dell’omelia del vescovo Adriano Cevolotto durante la messa della mezzanotte in Cattedrale. Dopo un anno di assenza obbligata, a causa del coprifuoco in vigore nel dicembre del 2020 per limitare la diffusione del virus, è tornato il rito più profondo del Natale nella Cattedrale a Piacenza. Parole fortemente incentrate sull’umanità di Cristo quelle del vescovo Adriano che all’inizio della funzione ha reso omaggio alla statuta del Bambin Gesù scoperta ai piedi dell’altare.

Gli altri appuntamenti delle feste in Duomo:

Sabato 25 dicembre 2021, Santo Natale, il vescovo della diocesi mons. Adriano Cevoloto presiede la messa alle ore 11 in Cattedrale a Piacenza. Alle ore 17.30 vespri e messa nella Concattedrale di Bobbio.

Domenica 26 dicembre 2021, alle ore 21 nella Cattedrale di Piacenza, “Natale in Chorus” – Gran Concerto”, per coro e orchestra. Evento corale organizzato dall’Associazione Chorus Inside Emilia Romagna in collaborazione con Federcori. Con il Coro Vallongina diretto dal m° Roberto Scotti, accompagnamento dell’Orchestra Sinfonica dei Colli Morenici. Elisa Maffi, soprano; Romina Tomasoni, contralto. Ingresso libero. Prenotazioni al 349.8958589 o

Questo post è stato pubblicato da Piacenza Sera

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest article