20 C
Parma
sabato, Giugno 3, 2023

E’ ballottaggio tra Tarasconi (39,93%) e Barbieri (37,72%). Cugini al 10,7, Sforza all’8,3

FINALE – Si è concluso dopo le 23 lo spoglio delle schede elettorali, ed è confermato il ballottaggio tra Katia Tarasconi e Patrizia Barbieri del 26 giugno prossimo. Tarasconi è al 39,93%, Barbieri al 37,72%, a separarle ci sono 876 voti. In valore assoluto Tarasconi ha raccolto 15mila 828 voti contro i 14mila 952 di Barbieri.

Brillante terzo con un risultato a due cifre Stefano Cugini, che arriva al 10,7 % (4243) mentre Corrado Sforza Fogliani raggiunge l’8,3 % (3292). Fuori partita Maurizio Botti e Samanta Favari.

TUTTI I DATI FINALI DELLO SCRUTINIO 

Un esito che è condizionato dall’affluenza più bassa della storia delle elezioni comunali con soltanto il 53,2 per cento dei piacentini che si sono recati alle urne domenica.

MENO VOTI DALLE LISTE – Da far rilevare che sia Katia Tarasconi che Patrizia Barbieri hanno ottenuto più suffragi della somma delle rispettive liste, un valore aggiunto di 1176 voti per la candidata del centrosinistra, mentre alla Barbieri sono andate 847 preferenze personali. Un dato che accomuna un po’ tutti i candidati, anche Cugini e Sforza hanno ottenuto più voti delle rispettive liste.

COME ANDO’ 5 ANNI FA – I risultati del primo turno del 2017 videro Patrizia Barbieri in testa con il 34,78 %, pari a 14mila 625 voti, lo sfidante di centrosinistra Paolo Rizzi arrivò al 28,20% (11mila 856), il civico Massimo Trespidi raccolse il 13,71 % (5mila 766), Andrea Pugni – allora in corsa col M5s – 9,12 % (3835), Luigi Rabuffi racimolò il 5,96 % (2508), Stefano Torre il 4,28 % (1801) e Sandra Ponzini il 3,94% (1657).

LO SCRUTINIO – 137 a 128 per Katia Tarasconi, il risultato del seggio 27 della scuola “De Gasperi“. In arrivo gli ultimi seggi da scrutinare.

Seggio 9 della scuola Taverna, si afferma Tarasconi con 141 sulla Barbieri. Sforza a quota 53, Cugini raggiunge 46 suffragi. Al seggio 23 della scuola Giordani vince Barbieri con 190 voti sui 149 della Tarasconi.

Alla Caduti sul Lavoro, sezione 90, avanti Tarasconi con 176 voti su 150 della Barbieri. Al seggio numero 58 della Vittorino pareggio tra Barbieri (140) e Tarasconi (140).

Alla scuola Pezzani, sezione 39, Barbieri ha prevalso 167 su 150 della Tarasconi. Al seggio 13 della scuola Alberoni vittoria della Tarasconi per 155 a 120, alla sezione della De Gasperi avanti Tarasconi 133 a 103 di Barbieri. Al seggio 43 della scuola Don Minzoni 150 per Tarasconi contro 143 di Barbieri.

Ore 19,30 – Mancano solo 18 sezioni su 107, ormai il risultato sembra consolidarsi. Katia Tarasconi è in vantaggio di circa 800 voti: 13.259 contro 12.454 (40,2% e 37,7%). Stefano Cugini oltre il 10%, con 3.489 voti; Corrado Sforza Fogliani oltre l’8%, con 2.701 voti. 657 voti infine per Botti, 448 per Favari.

Alla “Pezzani” nella sezione 40 vittoria per Tarasconi con 207 sui 167 della Barbieri. Alla scuola Vittorino (sezioni numero 59, 60, 61) sostanziale pareggio tra Barbieri (402) e Tarasconi (399), Cugini a quota 108 e Sforza a 80. Alla Due Giugno, nella sezione 83, 150 voti per Tarasconi e 131 per Barbieri.

Alla sezione 50 della Calvino vince Tarasconi con 156 voti su 139 della Barbieri. Alla sezione 25 del Giordani 181 a 123 per Barbieri che sta rimontando con alcuni seggi del centro storico.

Seggio 21 della scuola Giordani, distacco contenuto tra Barbieri e Tarasconi (cinque anni fa Barbieri aveva doppiato Rizzi): 162 a 152. Anche nella sezione 22 della Giordani Barbieri in netto vantaggio su Tarasconi, 162 a 114, Sforza guadagna 55 voti e Cugini 30.

Si conferma la buona performance di Barbieri nelle frazioni, al seggio 106 di Pittolo, il sindaco uscente ottiene 258 voti contro i 221 di Tarasconi. Al 107 di Pittolo vince nettamente Barbieri con 218 su 175 della Tarasconi.

Al seggio 100 di Mortizza vince Barbieri 105 a 102 su Tarasconi, confermando una buona affermazione nelle frazioni, ma ci sono anche da registrare i 56 voti di Cugini. Al seggio 37 della “Pezzani” vince nettamente Barbieri con 207 voti a 167 della Tarasconi. Invece al seggio 38 sempre della “Pezzani” prevale Tarasconi 139 a 133 della Barbieri, Cugini 49 e Sforza 43.

Alla sezione 66 della scuola Carella vittoria sul filo per Tarasconi 187 a 183 su Barbieri, 47 Cugini e 42 Sforza. Scuola Due Giugno, sezione 80, vittoria Tarasconi 140 a 120 su Barbieri. 242 per Tarasconi sui 214 della Barbieri alla sezione 78 della scuola Anna Frank.

Tarasconi avanti al seggio 20 della Giordani, scuola del centro storico, con 119 a 111 su Barbieri. Alla sezione 19 dell’Alberoni guida invece la Barbieri 117 a 110 su Tarasconi, Cugini ottiene un significativo 45, Sforza 32.

Al seggio 51 della Carducci conduce nettamente Tarasconi con 137 a 84 sulla Barbieri, Cugini arriva a 53, 17 per Sforza. Nella sezione della Carella numero 65, 198 voti per Tarasconi e 172 per Barbieri. Alla Carella, sezione 64, affermazione per Tarasconi che vince con largo margine: 227 su 143 della Barbieri.

Al seggio 7 della Taverna affermazione per Tarasconi per 97 a 74 su Barbieri. A quello 52 della scuola Carducci, vince Tarasconi per 123 voti a 83 sulla Barbieri. Vince Patrizia Barbieri al seggio 26 della scuola “De Gasperi” con 161 voti sui 136 della Tarasconi, Cugini 46 e Sforza 32.

IN MUNICIPIO – Intorno alle 17,30 entrambe le candidate Patrizia Barbieri e Katia Tarasconi sono arrivate a Palazzo Mercanti per attendere i risultati. A metà dello spoglio Tarasconi saldamente in testa con una percentuale superiore al 41 per centro, insegue Barbieri con oltre il 37 per cento, Cugini arriva intorno al 10 e Sforza si attesta sopra il 7.

Alla scuola Alberoni, i seggi 16, 17 e 18 fanno segnare il vantaggio della Barbieri con 374 voti, staccata di poco Tarasconi con 362, Cugini ottiene un importante 139, Sforza arriva a 112.

Al seggio 74 della scuola Caduti sul Lavoro, Tarasconi in vantaggio con 251 contro 231 di Barbieri, 56 per  Cugini e 35 per Sforza.

I voti sono 172 per Barbieri e 169 per Tarasconi al seggio 45 della scuola Calvino, Cugini a quota 38 e Sforza 33. Sempre alla Calvino, Barbieri 175 vince al seggio 48 dove Cugini ha preso 61 voti. Tarasconi arriva a 164.

Scuola Giordani, al seggio 24, numeri favorevoli alla Barbieri, con 212 a 109 per Tarasconi. Sforza conquista 53 voti e Cugini 32.

Vittoria sul filo alla sezione 2 della scuola “Mazzini” per Tarasconi: 108 a 106 su Barbieri. Sforza terzo con 37 e a seguire Cugini con 30.

Barbieri va meglio nelle frazioni, come dimostra il risultato a Roncaglia, Borghetto e Gerbido. Anche a Mucinasso (seggio 104) prevale con 126 voti rispetto ai 112 di Tarasconi, 27 voti a Cugini.

Scuola Due Giugno, seggio 79, 177 per Tarasconi e 159 per Barbieri, 46 Cugini e 34 Sforza. Nei quattro seggi (85, 86, 87 e 88) di San Lazzaro grande affermazione della Tarasconi, è il suo quartiere, con 820 voti sui 595 della Barbieri.

Al seggio 63 della scuola “Carella” Tarasconi a quota 144 su 105 della Barbieri. Al 72 della Don Minzoni netta prevalenza della Barbieri con 149 a 118 di Tarasconi. Al seggio 76 della scuola Anna Frank Tarasconi arriva a 170 sui 154 della Barbieri, 40 per Cugini, 22 per Sforza.

Parità tra Tarasconi e Barbieri al seggio 5 della scuola Mazzini: 78 a 78. Al seggio 10 della Taverna, 146 per Tarasconi e 124 per Barbieri.

Quando lo spoglio si aggira intorno a un quarto dei seggi, 25 su 107, si possono leggere alcune indicazioni significative: Katia Tarasconi è nettamente in vantaggio sfiorando il 42 %, sul sindaco uscente Patrizia Barbieri attestata sul 35,5 %. Terzo Stefano Cugini che arriva al 10 % mentre il quarto è Sforza Fogliani con il 7,5 %. Si tratta di numeri parziali e ufficiosi.

Al seggio 43 della Calvino fa bene la Barbieri con 150 voti su 129 di Tarasconi. A S. Antonio, seggio 35, vince Tarasconi con 201 e Barbieri con 176, Cugini 45 e Sforza 27.

Al seggio 57 della scuola Dante Tarasconi avanti con 170 voti mentre Barbieri insegue con 139, Sforza arriva a 46 mentre Cugini si ferma a 33.

A Roncaglia vince Barbieri con 83 con un exploit di Stefano Cugini che arriva a 70. Più dei 65 di Katia Tarasconi. Alla Don Minzoni (seggio 69) con 151 a 150 vince di misura Barbieri su Tarasconi.

Al seggio 44 della scuola Calvino, il dato vede in testa Tarasconi con 187 su 149 della Barbieri, Cugini 50 e Sforza 37. Alla scuola Anna Frank seggio 77, 262 per Tarasconi a 230 Barbieri, 68 Cugini e 51 Sforza.

Alla scuola Taverna al seggio 96, vince Katia Tarasconi 89 a 76 su Barbieri. Anche in questo caso ribaltato il risultato di cinque anni fa.

A Vallera, seggio 108, vince Tarasconi con 124 su 96 della Barbieri, 40 Sforza e 33 Cugini.

Alla Mazzini, seggio numero 4, vince Tarasconi 136 a 121 della Barbieri. Cugini guadagna 52 voti e Sforza 35.

Alla scuola Don Minzoni, al seggio 73, Barbieri conquista 166 voti, contro i 164 di Tarasconi. Al seggio 75 della Caduti sul Lavoro exploit di Sforza con 42 voti, in vantaggio Barbieri con 206 su 174 della Tarasconi.

Scuola Calvino, al seggio 42, vince Tarasconi con 158, Barbieri staccata con 108.

Scuola De Gasperi, vince di misura Patrizia Barbieri al seggio 28 con 109, segue Tarasconi con 100 e Cugini con 29, Sforza 26.

Al seggio 32 di Borgotrebbia, 130 per Tarasconi, 101 per Barbieri, Cugini 25 e Sforza 15.

A Gerbido – seggio 101 – vince nettamente Patrizia Barbieri con 108 contro i 41 della Tarasconi, 15 Cugini e Sforza 17.

Il trend nei primi seggi è favorevole a Katia Tarasconi che è prima in parecchi casi, ribaltando il risultato di 5 anni fa.

Al seggio 94 della Caduti, Tarasconi in testa con 176 e Barbieri 91, per Cugini 39.

Al seggio 31 di Borgotrebbia, Tarasconi avanti con 161 su 145 della Barbieri e Cugini a quota 45.

Alla scuola Caduti sul Lavoro, seggio 95: avanti Katia Tarasconi con 115 su 71 della Barbieri.

A S. Antonio al seggio 34, Tarasconi arriva a 197 contro il 185 della Barbieri, Sforza 20 e Cugini 18. Anche in questo caso ribaltato il quadro del 2017 che vedeva avanti Barbieri.

A Borgotrebbia, seggio numero 98, Tarasconi avanti con 130, mentre Barbieri segue con 101, dopo viene Cugini con 25 e Sforza con 15.

Alla scuola Taverna, al seggio 11 Barbieri avanti 156 a 124 su Tarasconi, ma nel 2017 aveva un numero di voti ben maggiore (175 sui 90 di Rizzi).

Al seggio di Borghetto il numero 103, prevale nettamente Barbieri con 62 mentre Tarasconi 42, Cugini 11 e Sforza 7.

Primo dato ufficioso, al seggio 14 della scuola Alberoni la candidata Tarasconi in vantaggio si Barbieri, con 117 voti su 100. Seguono Cugini con 32, Sforza Fogliani con 29.

Ore 14, al via lo spoglio elettorale delle comunali di Piacenza, Bettola, Carpaneto, Monticelli d’Ongina, Villanova d’Arda.

Lo spoglio dei voti delle comunali inizia alle 14. I nostri inviati dalla sala stampa in consiglio comunale aggiornano il quadro minuto dopo minuto sui suffragi dei candidati a sindaco, delle liste, e le preferenze dei consiglieri.

LA DIRETTA TWITTER

AFFLUENZA IN CALO – Solo a tarda notte sono giunte le percentuali definitive dell’affluenza al voto alle comunali. A Piacenza ha partecipato solo il 53,21 per cento degli aventi diritto, una quota di elettori ancora più esigua rispetto a 5 anni fa, quando si recò ai seggi il 56,39.  La contrazione minore si registra a Carpaneto dove ha votato il 59,53 per cento, uno per cento in meno sul 2017.

Affluenza definitiva a Villanova pari al 58,9 %, in netto calo rispetto al 67,6 del 2017. Stesso discorso per Monticelli d’Ongina, dove ha partecipato al voto il 52,11 % degli aventi diritto (contro il 58,6 % di cinque anni fa), e per Bettola con il 57,38 % (61,68).

Questo post è stato pubblicato da Piacenza Sera

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest article