E’ ufficialmente iniziata l’era geologica dell’Antropocene: l’Età dell’uomo

favicon 200x150 55
favicon 200x150 55

Siamo nell'era geologica dell'Antropocene

La terra è entrata nell’Antropocene: un gruppo di scienziati ha firmato l’ingresso ufficiale nel periodo geologico in cui l’uomo rappresenta l’influenza dominante su clima e ambiente.

Gli scienziati firmano l’inizio di un nuovo periodo geologico: l’Età dell’uomo

L’Antropocene Working Group (AWG), il team composto da 34 scienziati e presieduto da Jan Zalasiewicz dell’Università di Leicester, a seguito di una votazione formale, ha dichiarato che stiamo entrando in una nuova era geologica, la prima creato dall’uomo, lasciandoci alle spalle l’epoca geologica dell’Olocene, iniziata 11.700 anni fa dopo l’ultima glaciazione. Il gruppo è giunto a questa conclusione dopo aver trascorso un decennio a esaminare le prove sul fatto che l’Antropocene fosse un concetto geologicamente valido.

Quando è iniziata l’era geologica dell’antropocene?

Secondo gli scienziati, come riportato dalle testate inglesi, l’Antropocene avrebbe avuto inizio negli anni ’50 quando gli esseri umani hanno iniziato a danneggiare in modo irrevocabile il pianeta.
Si tratta adesso di trovare dei segnali stratigrafici certi per definire in maniera incontrovertibile la demarcazione tra due epoche, il cosiddetto golden spike, ma gli scienziati sono più che fiduciosi: “Abbiamo solo l’imbarazzo della scelta. C’è tutta una serie di potenziali segnali là fuori.”, ha dichiarato Zalasiewicz.

Ed in effetti i “marcatori” dell’inizio di una nuova era geologica intorno alla seconda metà del ventesimo secolo sono molteplici: diversi scienziati propongono come segno tangibile e devastante dell’attività dell’uomo sull’ambiente i test con bombe all’idrogeno degli anni ’50 che hanno prodotto enormi quantità di materiale radioattivo, altri indicano come miglior segno dell’attività umana la combustione fossile, uno dei principali colpevoli del riscaldamento globale, altri marker possono essere considerati l’introduzione della plastica e l’uso diffuso di fertilizzanti.

Il compito degli scienziati è ora dunque quello di misurare con precisione in rocce, sedimenti lacustri, calotte di ghiaccio o altre formazioni di questo tipo i segnali necessari per soddisfare i criteri utilizzati per determinare i periodi geologici.

L’AWG realizzerà ora una proposta da presentare alla Commissione internazionale per la stratigrafia nel 2021, che sovrintende al diagramma temporale geologico ufficiale. Sarà quindi necessario un altro voto per riscrivere i libri di storia e riconoscere formalmente l’inizio dell’Età dell’uomo.

Articolo originale tratto da: https://forbes.it/2019/05/28/nuova-era-geologica-antropocene-eta-dell-uomo/

Autore:

- Advertisement -