33.1 C
Parma
domenica, Agosto 14, 2022

“Favorire disoccupati, inoccupati e studenti per la nomina degli scrutatori”

Introdurre criteri preferenziali nel regolamento di nomina degli scrutatori per studenti non lavoratori, disoccupati e inoccupati. Chiedono questo i consiglieri comunali Stefano Cugini e Luigi Rabuffi di Alternativa per Piacenza in una mozione urgente. “Urgenza motivata dalle imminenti elezioni politiche del 25 settembre”.

Nella mozione, i consiglieri ricordano che “sotto il profilo strettamente normativo, la scelta degli scrutatori da nominare per la composizione dei seggi in occasione di qualsiasi consultazione elettorale è lasciata alla libera discrezione della Commissione elettorale. Le leggi vigenti – si legge nella mozione – non individuano criteri sulla base dei quali provvedere alla scelta degli scrutatori, fatta salva, ovviamente, la loro inclusione nell’Albo e prevedono che la Commissione elettorale comunale nomini gli scrutatori per ogni sezione elettorale del comune, scegliendoli tra i nominativi compresi nell’albo degli scrutatori, lasciando ogni determinazione in tal senso alla discrezionalità dei membri della Commissione stessa”.

“Attualmente la scelta degli scrutatori da impiegare nel Comune di Piacenza durante le consultazioni elettorali/referendarie avviene mediante sorteggio libero, operato da uno specifico software, senza alcun filtro selettivo, indipendentemente dalla condizione “di bisogno economico” delle persone iscritte nell’elenco. Nelle ultime elezioni, in linea con quanto già avvenuto nel recente passato, si è assistito in Comune di Piacenza alla rinuncia di un considerevole numero di scrutatori, impegnando gli uffici a ricercare i sostituti, con conseguente perdita di tempo e denaro. Già diverse commissioni elettorali comunali hanno definito criteri di nomina degli scrutatori che tengono conto, totalmente o parzialmente, della condizione socio-economica degli iscritti all’albo”.

Alla luce delle premesse e delle considerazioni, il gruppo consiliare di ApP chiede alla sindaca, in qualità di presidente della Commissione elettorale comunale, a promuovere una modifica dell’attuale regolamentazione di nomina degli scrutatori, introducendo criteri preferenziali per gli studenti non lavoratori, per i disoccupati (risultante dall’iscrizione al Centro per l’Impiego) e per gli inoccupati (risultante dall’iscrizione al Centro per l’Impiego). I consiglieri chiedono inoltre di discutere e votare la mozione, se tecnicamente possibile, prima della nomina degli scrutatori per le prossime consultazioni del 25 settembre 2022.

Questo post è stato pubblicato da Piacenza Sera

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest article