20.8 C
Parma
martedì, Luglio 27, 2021

Forza Italia “A Cadeo lunghe code a causa del semaforo. Meglio una rotonda”

“Cadeo ha delle problematiche di viabilità che vanno sicuramente affrontate per migliorare situazioni che oggi sono pesanti”.

Fabio Botti, coordinatore comunale di Forza Italia, unitamente al Dott. Paolo Epifani, evidenzia le “inevitabili criticità legate alla viabilità di cui risentono Cadeo, Roveleto e Fontana, dovute alle intersezioni con la Via Emilia e le strade che ad essa si collegano”. In particolare si punta il dito contro l’impianto semaforico di Cadeo lungo la via Emilia, all’altezza della intersezione con la strada provinciale che porta a Carpaneto: “Una vera spada di Damocle per gli automobilisti che vi devono transitare – affermano -. Da quando è stato realizzato il semaforo, con tanto di rilevazione automatica delle infrazioni, si assiste ad un impressionante accumulo di traffico durante tutte le ore della giornata. Non a caso, sui social, si legge che questo incrocio è sempre soggetto a imprecazioni da parte degli utenti della strada che sono obbligati a lunghe code di attesa per attraversarlo. Questo “tappo” che va ad ostacolare la normale circolazione e rallenta molto i tempi di attraversamento dell’intersezione, aumenta l’inquinamento acustico e atmosferico con le emissioni dei tanti veicoli che ogni giorno sono in coda al semaforo”.

“Visto i fondi che sono previsti nel PNRR, tra i cui scopi vi sono le nuove infrastrutture, si potrebbe ipotizzare una variante stradale che colleghi la strada provinciale che arriva da Carpaneto con la via Emilia a ovest del centro abitato, con una intersezione a rotonda tra le due strade – proseguono -. Questo consentirebbe da un lato di eliminare quasi completamente il traffico nel tratto del centro abitato in direzione di Carpaneto con la contemporanea abolizione del problematico impianto semaforico. Il traffico sulla via Emilia, grazie alla intersezione con rotonda, scorrerebbe molto più fluidamente evitando difatti gli attuali ingorghi nelle ore di punta”.

“La qualità della vita dei residenti di Cadeo ne trarrebbe grande giovamento e non da meno anche la sicurezza stradale in quanto gli impianti semaforici sono forieri di incidenti e per questo motivo, ove possibile, sono stati eliminati. Per quel che riguarda i costi, andrebbero suddivisi tra gli enti proprietari delle due strade, ovvero la Provincia di Piacenza e l’Anas che potrebbero accedere in partnership ai fondi del PNRR. Al Comune di Cadeo rimarrebbero gli oneri accessori di tale opera”. Forza Italia di Cadeo si rende anche disponibile, tramite il Coordinamento Provinciale, “ad interessare direttamente i nostri esponenti al Governo per agevolare il reperimento delle risorse nel caso si voglia tenere in considerazione il nostro suggerimento, che ovviamente sarà inserito nel nostro programma elettorale delle imminenti elezioni amministrative di ottobre”.

Questo post è stato pubblicato da Piacenza Sera

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest article