5.1 C
Parma
domenica, Gennaio 29, 2023

Grave incidente in via del Pontiere, operatori a confronto dopo l’esercitazione

Nella Sala Colonne dell’Ospedale Guglielmo da Saliceto di Piacenza si è fatto il punto sulla simulazione di soccorso andata in scena lo scorso 27 settembre in via del Pontiere, lungo l’argine del Po a Piacenza: nell’occasione era stato simulato un incidente stradale con sei feriti e il coinvolgimento di quattro veicoli. Un’attività tecnico sanitaria progettata e coordinata dal sistema Emergenza Territoriale 118 dell’Ausl di Piacenza e dal Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, con il coinvolgimento del personale della Croce Rossa Italiana, di Anpas, della Protezione Civile e il Corpo di Polizia Locale di Piacenza.

In Sala Colonne, per il debriefing dell’esercitazione, presenti e coinvolti in prima persona gli operatori che hanno preso parte allo scenario emergenziale, occasione per passare volutamente al setaccio ogni singolo “step” della simulazione. Attività di questo tipo – alle quali prendono parte decine di soccorritori – sono infatti punto cardine di un percorso altamente formativo: ricreare potenziali situazioni reali permette infatti a tutti gli operatori, che hanno modo di lavorare nella massima sicurezza, di imbattersi in eventuali criticità nelle quali si possono commettere errori, non tanto sul piano delle terapie farmacologiche o dei trattamenti sanitari da effettuare sui singoli pazienti, quanto sulla gestione tecnica del soccorso. Obiettivo dell’incontro è stato quindi quello di confrontarsi e mettere in evidenza possibili azioni di miglioramento.

La simulazione dello scorso settembre ha avuto una fase di progettazione assai complessa e altrettanto complesso è stato il lavoro messo in pratica proprio per testare e stressare ai massimi livelli tutto il comparto dei soccorsi e delle risorse reali a disposizione; non si è volutamente attuato uno scenario di maxi-emergenza, ma si è portato al limite un possibile evento di incidente stradale con l’utilizzo delle normali e consuete risorse di uomini e mezzi a disposizione sia per la Centrale Operativa 118 Emilia-Ovest di Parma che per il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Piacenza e così anche per le forze dell’ordine coinvolte. Il tutto per far emergere il lavoro congiunto e le competenze specifiche non solamente del comparto sanitario, ma di tutti gli enti abitualmente coinvolti nei sinistri stradali.

All’incontro hanno partecipato Paola Bardasi, direttore generale Ausl di Piacenza, Vittoria Rossi, vice comandante provinciale dei Vigili del Fuoco di Piacenza, Giuseppe Addabbo, commissario capo della Polizia Locale di Piacenza, Stefano Nani, dirigente 118 Piacenza Soccorso, Enrica Rossi, medico coordinatore Emergenza Territoriale 118 e Paola Pelizzeni, responsabile della formazione 118 Piacenza.

Questo post è stato pubblicato da Piacenza Sera

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest article