2.4 C
Parma
mercoledì, Dicembre 7, 2022

Guardia medica, Boeri (Cia): “Mantenere i servizi essenziali per la salute”

Uno dei più importanti problemi che si trova ad affrontare la montagna è lo spopolamento con tutte le conseguenze che ne derivano; per combattere questa condizione è necessario mantenere i servizi e tra questi, quello sanitario è senz’ altro prioritario. Quello alla cura della salute è un diritto essenziale che deve essere garantito a tutti i cittadini, indipendente dal luogo di residenza, tenendo conto che Ferriere e Ottone hanno una popolazione con età media elevata, sono comuni estesi (quindi con notevoli distanze interne), che già scontano tempi di percorrenza elevati per altri servizi indispensabili quali ad esempio istruzione, trasporti, ecc.

Chi vive in montagna deve già affrontare molti disagi e non può pensare che in caso di necessità trova le prime cure a distanze non tollerabili. Quanto sopra è valido sia per quanto riguarda la popolazione stabilmente residente, che per quanto i riguarda gli ospiti (tutti possono avere bisogno della guardia medica), molto numerosi in estate, ma presenti in numero non trascurabile anche nelle altre stagioni. Cia Agricoltori Italiani da sempre tiene in considerazione gli agricoltori di montagna offrendo negli uffici periferici in Valnure (Bettola, Farini, Ferriere) e in Valtrebbia (Travo e Bobbio), servizi necessari per praticare agricoltura in montagna. Pieno sostegno quindi alle Amministrazioni di Ferriere e Ottone nelle azioni volte a ripristinare quanto prima i servizi di guardia medica (“temporaneamente” sospesi) nei rispettivi Comuni. (nota stampa)

Questo post è stato pubblicato da Piacenza Sera

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest article