2.5 C
Parma
mercoledì, Febbraio 8, 2023

I giardini di rose più belli in Emilia-Romagna

Palazzo Fantini è un palazzo settecentesco nel centro di Tredozio, piccolo borgo sulle colline tra Romagna e Toscana. Il giardino, progettato nel 1800 con siepi di bosso, passaggi segreti, fontane, ninfee, rose antiche e alberi secolari, fa parte del circuito Grandi Giardini Italiani.

Nella corte, tra giardini d’inverno in stile liberty e ninfei in terracotta, crescono rose rampicanti profumatissime, come la Guinée, rosso cremisi, e la Nahema, che nel 1997 vinse il premio miglior fragranza. Di recente acquisizione, anche la Pierre de Ronsard, con il suo inconfondibile fiore rosa e bianco.

Nel giardino all’italiana traboccano famigliole di rose polyantha, roselline di piccole dimensioni come la Dick Koster: mazzi di fiori simili a ranuncoli rossi, leggiadramente in fiore per tutta la stagione. Al centro spicca la rosa intitolata a Grandi Giardini Italiani.
Una cascata di Dorothy Perkins incornicia le arcate della serra da fine maggio a giugno.
Più avanti c’è la rampicante senza spine Rosa banksie Lutea, con la sua fioritura giallo zolfo, e lungo i vialetti la Rosa Chinensis Mutabilis, i cui fiori virano dalla tinta camoscio, al rosa e al rosso ramato.

INFO

Questo post è stato pubblicato da Travel Emilia

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest article