13.4 C
Parma
giovedì, Ottobre 21, 2021

I giovani per il clima infiammano la piazza “Trasporti green e meno cemento”

Tornano in piazza i Fridays for Future, il movimento contro il cambiamento climatico ispirato a Greta Thunberg, in sciopero per il clima dopo una lunga assenza dovuta alla pandemia.

Più di mille i giovani che questa mattina hanno aderito allo sciopero per il clima in Piazza Cavalli. Dopo due anni di pandemia tantissimi i ragazzi e le ragazze che sono scesi in piazza per i Fridays for Future, il movimento globale contro il cambiamento climatico ispirato a Greta Thumberg.

Un atto di denuncia contro i responsabili politici che “negli anni hanno continuato a fare dichiarazioni facendo credere che si stia facendo qualcosa, quando il 2021 è previsto essere l’anno con le emissioni più alte di sempre.”

“E’ dagli anni 70 che c’è consapevolezza del cambiamento climatico ed è da decenni che le azioni per mettere a freno il problema vengono rimandate. Dobbiamo fare in modo che la Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici di quest’anno sia una ripartenza perché c’è in gioco la vita di tutti -avverte Stefano Ghivini di Fridays for Future Piacenza -. Dobbiamo scendere in piazza per far sentire la nostra voce e dire basta alla retorica sul clima”.

Gli attivisti e le attiviste gridano “lo stile di vita è negoziabile e noi siamo qui per dimostrare che è possibile”. Le istanze dei Fridays a Piacenza si sono rivolte anche all’amministrazione locale, prime fra tutte quella legata alla mobilità e i trasporti pubblici chiedendo una svolta ‘green’ e al problema della cementificazione in continua espansione sul nostro territorio a discapito delle aree verdi.

Questo post è stato pubblicato da Piacenza Sera

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest article