20.8 C
Parma
martedì, Luglio 27, 2021

Il Piacenza esce a mani vuote dal doppio confronto casalingo contro lo Junior Parma

Piacenza conclude il girone di andata del Campionato di Serie B con una doppia sconfitta subita dallo Junior Parma. Pur restando in partita fino agli ultimi innings, i ragazzi di Marenghi mostrano ancora poca incisività nei momenti chiave in cui bisogna affondare il colpo decisivo. Molti corridori rimasti in base e diversi punti subiti in situazione di due eliminati, sono il leit motiv di questo turno.

GARA1 – Il copione della prima partita ricalca quello interpretato già più volte dal Piacenza nel corso del corrente campionato. Prova volitiva che tiene alla portata un avversario di rango come lo Junior Parma, ma alla fine sono ancora una volta i dettagli a fare la differenza al di là del severo 9-2 finale che condanna eccessivamente il nove di Marenghi. I biancorossi subiscono lo smacco dell’ex da parte di Francesco Corsaro che per sei innings fronteggia con mestiere i suoi compagni dell’anno scorso riducendo i rischi al minimo. Dall’altra parte si registra invece una partenza un po’ problematica di Cufrè che, se da un lato firma sei eliminazioni al piatto dall’altro si macchia di tre basi per balls (una vera rarità per lui) e quattro valide di cui due doppi ed un triplo. La conseguenza è un derby subito in salita per Piacenza, che dopo 3 innings sono sotto 4-0.

Il vero Piacenza esce dalla tana a partire dal 4°, con Cufrè che non regala più nulla e l’attacco che, con l’aiuto della difesa parmense, riesce a confezionare il primo punto (4-1). Il buon momento biancorosso prosegue al 6° col solo-homer di Minoia (4-2) ma l’occasione irripetibile capita al 7° quando a basi piene, e due eliminati, entra nel box Cetti. La sua profonda linea a sinistra, destinata a tradursi in un doppio da tre punti, è raccolta al volo dall’esterno dello Junior con una spettacolare presa in tuffo. Al di là di quello che sarà il verdetto finale, probabilmente la partita del Piacenza finisce con questa presa al volo che incide in maniera profonda sulle motivazioni dei biancorossi. Gli ultimi 5 punti ospiti all’ultimo inning cambiano il punteggio ma non la sostanza di un match che Piacenza ha a lungo tempo giocato alla pari con una seria pretendente alla Serie A.

JUNIOR PARMA 1-2-1-0-0-0-0-0-5 9
PIACENZA 0-0-0-1-0-1-0-0-0 2

Formazione: Perez ss, Minoia es, Cetti ec, Calderon ed, Dall’Agnese dh (Cufrè lan/3b), Capra 1b, Gardenghi ric, Carnevale 2b (Comoglio ph), Casana 3b/2b. Lanciatori: Cufrè (rl7 bv5 bb2 k11 pgl2), Sanna S. (rl2 bv4 bb4 k3 pgl5).

GARA2 – Partita pomeridiana che pressoché ricalca lo stesso copione di gara uno: ancora una volta alla prima difesa, Piacenza concede punti (stavolta quattro) e si trova da subito ad inseguire. Nei primi cinque attacchi Piacenza comunque trova punti, prodotti soprattutto da Calderon, Cufrè, Capra e Perez. A differenza del primo incontro però, stavolta la rimonta si compie ed i biancorossi si portano anche in vantaggio al quinto inning con il punteggio di 6-5 grazie a tre valide consecutive di Cufrè, Calderon e Capra. La parte bassa del line up però non concretizza e con tre eliminazioni consecutive si chiude un attacco che avrebbe potuto essere ben più prolifico. Nella parte alta dell’ottavo lo Junior trova lo slancio che sarà poi decisivo: dopo un potenziale doppio gioco vanificato da un errore, la difesa viene punita dal fuoricampo da tre punti di Leoni.

Al cambio campo Piacenza reagisce e conquista tre punti grazie alla valida di Perez e a cinque basi ball concesse dai lanciatori avversari. Ancora una volta però la possibile rimonta resta incompiuta lasciando le basi piene. Ultimo attacco parmigiano che trova i due punti della sicurezza, fissando il punteggio sul 14-9 che Piacenza, al nono inning, sarà incapace di rimontare. Prossimo turno di nuovo in casa e di nuovo impegnativo: la prima giornata di ritorno prevede il derby del Po contro Codogno.

JUNIOR PARMA 4-0-1-0-0-1-3-3-2 14
PIACENZA 1-2-1-1-1-0-0-3-0 9

Formazione: Perez ss, Minoia es/ec, Cetti ec (Carnevale lan, Comoglio ph), Cufrè 3b, Calderon dh/ed, Capra 1b, Pinoia ed/es, Gardenghi ric, Casana 2b. Lanciatori: Dall’Agnese (rl4 bv7 bb2 k6 pgl4), Carnevale (rl2.2 bv4 bb5 k5 pgl4), Macak (rl1.1 bv2 bb1 k2 pgl2), Sanna L. (rl1 bv2 bb1 k2 pgl2)

Risultati Girone A: Reggio Emilia-Ares Milano 2-0; Fossano-Codogno 0-2; Piacenza-Junior Parma 0-2; Avigliana-Legnano 2-0; riposava Poviglio.

Classifica Girone A: Poviglio 15v 3p; Junior PR 13v 3p; Codogno 14v 4p; Reggio E. 9v 6p; Piacenza 7v 9p; Ares MI 6v 11p; Avigliana 6v 12p; Fossano 6v 12p; Legnano 1v 17p

Questo post è stato pubblicato da Piacenza Sera

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest article