2.3 C
Parma
sabato, Dicembre 4, 2021

In novembre ecco i “mercoledì di coppa” per promuovere l’enogastronomia e la cultura del territorio piacentino

Il 4, 10, 17 e 24 novembre, ritorna la seconda edizione dei “mercoledì di coppa”, manifestazione enogastronomica autunnale organizzata da Piacenza Expo, dal Comune di Piacenza in collaborazione con la Confraternita dei Grass e le associazioni di categoria che compongono la cabina di regia, ovvero Confesercenti Piacenza, Fipe e il Consorzio Piacenza Alimentare, Consorzio di tutela Vini Doc dei colli piacentini, Consorzio Salumi Piacentini ed il coinvolgimento dell’Istituto Alberghiero Marcora. Obiettivo è come sempre quello di promuovere l’eccellenza della cucina locale e dei prodotti del territorio, proprio nel momento in cui si assiste ad una promettente ripresa delle attività dopo la pandemia che ha colpito in maniera drammatica proprio l’attività di tanti pubblici esercizi.

Per presentare i dettagli dell’iniziativa cui hanno aderito numerosi ristoranti ma anche bar e caffè, si è svolta una conferenza stampa presso la sala consigliare del Comune di Piacenza cui hanno preso parte l’assessore al Commercio Stefano Cavalli, il presidente di Piacenza Expo Giuseppe Cavalli, Anna Lusa per la Cabina di regia, Gianluca Barbieri direttore dell’Unione Commercianti, Fabrizio Samuelli direttore di Confesercenti, Teresa Andena Dirigente scolastico del Ranieri- Marcora e Roberto Belli direttore del Consorzio salumi Dop piacentini.

I ristoranti aderenti del Comune di Piacenza proporranno per ogni mercoledì del mese di novembre un menu tipico piacentino ma anche aperitivi (nei bar e caffè) sempre più “gettonati” dai giovani con vini e salumi piacentini.

Ma non solo enogastronomia, ma anche promozione del territorio. Ogni partecipante all’iniziativa riceverà un biglietto gratuito per l’ingresso alla 10° edizione del Mercato dei Vignaioli Indipendenti, in calendario a Piacenza da sabato 27 a lunedì 29 novembre 2021, circa 680 vignaioli che affolleranno gli spazi espositivi di Piacenza Expo. Inoltre saranno distribuiti biglietti ridotti per l’ingresso ai Musei Civici di Palazzo Farnese e a Kronos-Museo della Cattedrale.

I ristoranti aderenti in centro storico sono la Dispensa dei balocchi, Taverna In, La Pireina, Trattoria dell’Angelo, Enoteca “da Renato”, La forchetta, KmZero, Trattoria I Paoli, Antica Romea. Il Germoglio in tavola, Cianci bistrot, I cucinieri in Duomo, Bar Lupin, Aris Cafè e Caffè Gioiello.

«Una collaborazione – ha sottolineato l’assessore Cavalli – che fa squadra», «che sfrutta – ha ribadito il presidente di Piacenza Expo – le caratteristiche uniche del nostro territorio». Un concetto ribadito sia da Anna Lusa che da Gianluca Barbieri che ha sostenuto la necessità di «fare sempre più rete»; «un sostegno – ha chiarito Samuelli – per la categoria più colpita economicamente dal Covid», il tutto con il supporto della Confraternita di Grass per valorizzare il meglio della nostro eno-gastronomia.

«E’un modo – ha ribadito la prof. Andena – per entrare in contatto con il territorio e le sue eccellenze, per un ritorno alla normalità». «Si presenta – ha detto Belli – lo straordinario paniere delle eccellenze piacentine e non a caso la locandina di presentazione di questa edizione mette in primo piano la regina dei suoi salumi, la coppa Dop».

Questo post è stato pubblicato da Piacenza Eventi

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest article