3.5 C
Parma
mercoledì, Dicembre 7, 2022

Inchiesta corruzione, dopo Guarnieri anche Castelli si dimette da sindaco

Inchiesta corruzione in Alta Valtrebbia e a Piacenza, dopo Mauro Guarnieri anche Massimo Castelli si dimette da sindaco. L’ex primo cittadino di Cerignale era stato arrestato 12 giorni fa in seguito all’indagine della Procura e dei carabinieri, che ha visto in manette anche l’ex primo cittadino di Corte Brugnatella Guarnieri, così come il sindaco di Bobbio Roberto Pasquali.

L’inchiesta aveva portato in tutto a 11 arresti, tra amministratori, tecnici comunali e imprenditori. Tra questi anche Castelli – tra i papabili candidati a sindaco per il centrosinistra a Piacenza – che si è dimesso in queste ore. Una decisione che dovrebbe mitigare le misure cautelari (Guarnieri dopo le dimissioni è ai domiciliari) e portare il Comune di Cerignale verso il commissariamento, così come per Corte Brugnatella.

Questo post è stato pubblicato da Piacenza Sera

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest article