6.7 C
Parma
lunedì, Novembre 28, 2022

Intervento al cuore e all’aorta senza bisturi, il gioco di squadra tra Parma e Piacenza

Due interventi salvavita al cuore e all’aorta addominale eseguiti in simultanea da cardiologi interventisti e chirurghi vascolari senza ricorrere ai bisturi e in anestesia locale. Un caso quasi unico, citato in letteratura meno di 15 volte a livello mondiale.

È stato eseguito nei giorni scorsi – spiega con un post l’azienda sanitaria di Piacenza – nelle sale di Emodinamica dell’ospedale di Parma su un paziente 80enne particolarmente fragile risolvendo in circa tre ore due patologie ad alto rischio di mortalità. Gli interventi sono stati eseguito dal responsabile della Cardiologia interventistica Luigi Vignali e dal direttore della Chirurgia vascolare Antonio Freyrie.
Il successo della procedura si deve proprio al grande gioco di squadra: dal confronto tra le equipe è emersa la fattibilità e l’opportunità di un trattamento simultaneo. Il paziente è stato preso in carico e il caso è stato discusso all’interno dell’Heart team di Area Vasta Emilia Nord che vede, oltre a Parma, la presenza di specialisti di Piacenza e Reggio-Emilia.

Nelle nuovissime sale di Emodinamica dell’ospedale di Parma, nel giorno dell’intervento, era quindi presente anche il dottor Luciano Losi, della nostra Cardiologia.
Il reparto piacentino, diretto da Daniela Aschieri, da anni si occupa delle procedure dì Tavi (acronimo inglese per Transcatheter Aortic Valve Implantation, ovvero impianto trans-catetere della valvola aortica). La tecnica mini-invasiva viene applicata, in caso di stenosi aortica, ai pazienti per i quali un intervento chirurgico tradizionale sarebbe troppo rischioso. Molti piacentini sono seguiti a Parma, centro hub per queste procedure, alla presenza dei cardiologi del nostro ospedale.

Questo post è stato pubblicato da Piacenza Sera

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest article