4.9 C
Parma
mercoledì, Dicembre 7, 2022

La Calypso tre volte sul podio in Coppa del Mondo

La Calypso non smette di sorprendere e si aggiudica tre medaglie in Coppa del Mondo. La squadra Piacentina ha preso parte alla seconda tappa della Coppa del Mondo nuoto pinnato – disputata nel week end a Lignano Sabbiadoro – schierando diciotto atleti accompagnati dai tecnici Umberto Raimondi e Jonathan Alario.

Alla manifestazione hanno preso parte 92 società provenienti da 21 paesi di tutto il mondo, con oltre 1700 atleti gara ai blocchi di partenza provenienti da Europa, Asia, Africa e America. La tappa Europea della “finswimming world cup 2022” si è disputata sulle seguenti distanze: 50 apnea, 50/100/200/400 pinne, 50/100/200/400/800 monopinna e 100 immersion, oltre alle staffette 4×100 pinne mista e 4×100 monopinna nelle categorie men/women e boys/girls ovvero under 18.

Nella giornata di sabato la staffetta 4×100 pinne mista under 18 della Calypso composta da Leon Barattieri, Marta Irsonti, Luca Bonelli e Giulia Gelmini ha conquistato il terzo gradino del podio con una gara superba nella quale tuti i componenti hanno nuotato migliorando i propri personali sensibilmente, inchinandosi solo al CUS Bologna ed a una squadra della repubblica Ceca. La seconda giornata di gare ha visto Leon Barattieri (2007) salire sul terzo gradino del podio nei 200 pinne: l’atleta piacentino, con una prestazione caparbia, ha ceduto al tocco sulle piastre solo ad un atleta Ceco in una gara dominata da un campione Francese. La terza ciliegina sulla torta è stata l’argento della staffetta 4×100 monopinna boys composta da Sebastiano Rossi, Alessandro Vedovelli, Henry Basha e Francesco Losi, secondi solo ai fortissimi atleti di una squadra Greca.

“Le aspettative erano alte viste le prestazioni in continua crescita dei nostri atleti, ma mai avremmo ipotizzato di poter vincere una medaglia in una competizione intercontinentale – commenta il responsabile tecnico Umberto Raimondi -. Non erano presenti i forti atleti Russi e Bielorussi, mentre erano della gara molti Ucraini con un numero di iscrizioni totali elevatissimo. Il nostro obiettivo era quello di maturare esperienza, e così è stato, con delle piacevoli sorprese”.

Hanno preso parte della manifestazione collezionando prestazioni degne di nota gli atleti Piacentini: Leon Barattieri: 3° nei 200 e 7° nei 100 pinne boys; Alessandro Vedovelli: 22° nei 200 e 21° 400 monopinna boys; Luca Bonelli: 20° nei 50 pinne e 15° nei 200 pinne boys; Sofia Borreri: 41° nei 200 e 35° nei 100 monopinna girls; Sofia Masarati: 20° negli 800 e 31° nei 100 monopinna women; Marco Pietralunga: 15° nei 50 e 12° nei 100 monopinna men; Sebastiano Rossi: 12° nei 50 apnea e 23° nei 100 monopinna boys; Francesco Losi: 15° nei 50 apnea e 14° nei 50 monopinna boys; Ginevra Granelli: 35° nei 400 e 52° nei 200 monopinna girls; Marta Irsonti: 13° nei 200 23° nei 100 pinne girls; Nicolò Fantoni: 13° nei 50 e 17° nei 100 pinne boys; Basha Henry: 24° nei 200 e 29° nei 100 monopinna boys; Maria Croci: 25° nei 50 e 28° nei 100 pinne women; Andrea Rancati: 20° nei 50 pinne e 22° nei 50 apnea; Enrico Zangrandi: 17° nei 100 e 8° nei 200 pinne man; Giulia Gelmini: 33° nei 50 e 34° nei 100 pinne girls; Alice Ferri: 29° nei 50 e 30° nei 100 pinne women; Mattia Bazzoni: 22° nei 50 monopinna.

Molto bene si sono comportate anche le altre tre staffette piacentine che hanno ritoccato, anche sensibilmente, i primati societari: 4×100 monopinna men, 4×100 bifins mx e 4×100 monopinna women. Nella classifica a squadre generale la Calypso ha chiuso al 24° posto, da segnalare la nona posizione nella classifica giovanile maschile.

Questo post è stato pubblicato da Piacenza Sera

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest article