6.7 C
Parma
lunedì, Novembre 28, 2022

“La meglio gioventù del Nicolini”, sette concerti offerti alla città

È un dicembre ricco di musica quello che il Conservatorio offre alla città. La rassegna “La meglio gioventù del Nicolini”, composta da sette concerti racchiusi in quattro appuntamenti, porta sul palco del salone del Conservatorio una quindicina di studenti che si sono laureati con voti eccellenti lo scorso anno.

Si comincia mercoledì 1 dicembre alle 17.30 con due concerti dei pianisti Claudio Rasia e Simone Quatrana che eseguono brani, rispettivamente, di Chopin, Franck e Quatrana.

Mercoledì 15, sempre alle 17.30, ancora due concerti: il quartetto di fiati, composto da Clara Alice Cavalleretti al flauto, Elisa Tait all’oboe, Elia Zulli al clarinetto e Andrea Giovannini al fagotto, si esibisce con musiche di Bozza, Ibert, Françaix,  mentre il trio,  formato dai sassofonisti Federico Marzaroli, Nicolò De Maria e dal pianista Ivan Maliboshka propone musiche di Hindemith, Creston e Schuloff.

Per celebrare l’inaugurazione dell’anno accademico 2021/2022 l’orchestra del Conservatorio, diretta da Giuseppe Camerlingo e con violista solista Yanina Prakudovich, terrà un concerto nel salone domenica 19 alle 20.30.

Ultimo appuntamento mercoledì 22 alle 17.30 con i concerti del duo Leonardo Zoncati (clarinetto)  Keiko Yazawa (pianoforte) con musiche di Chausson, Debussy, de Sarasate e dell’organista Alessandro Achilli con musiche di Bach, Franck, Balbastre. 

“Sono molto orgogliosa di promuovere questo primo progetto di produzione artistica del mio mandato dando voce agli studenti, in particolare a quegli studenti che laureandosi entrano, poco a poco, nel mondo della professione musicale – dichiara la direttrice del Conservatorio Maria Grazia Petrali-. A loro il mio plauso per i brillanti risultati ottenuti e i migliori auguri per un futuro di riconoscimenti e di  soddisfazioni. Colgo anche l’occasione per ringraziare i miei collaboratori che a vario titolo mi hanno aiutato nella programmazione: il vicedirettore Marco Alpi, i colleghi docenti e la nostra presidente Gianna Arvedi che condivide con me un progetto di valorizzazione e coinvolgimento dei giovani musicisti del Conservatorio”.

Tutti i concerti sono ad ingresso libero previa presentazione di green pass.

Questo post è stato pubblicato da Piacenza Eventi

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest article