5.6 C
Parma
giovedì, Dicembre 1, 2022

L’Ottocento in Pinacoteca

La visita rientra nel programma 2240 pensato per raccontare la storia millenaria di Cremona.
Una passeggiata nell’Ottocento cremonese attraverso gli occhi di due outsider: Giuseppe Diotti e Giovanni Carnovali detto Il Piccio (l’uno casalasco, l’altro varesotto) che rappresentano le punte di diamante di una sezione della Pinacoteca Ala Ponzone che tra ritrattistica ufficiale e privata, tra paesaggi e quadri di storia civile o sacra, tra Romanticismo, Scapigliatura e Realismo ed insieme ad altri colleghi artisti raccontano una pagina meno conosciuta ma molto interessante della cultura lombarda del 19º secolo.

È richiesta la prenotazione con una mail a: info@crart.it.
5€ (3€ associati CrArT), ritrovo all’ingresso della Pinacoteca.

Il progetto 2240 è realizzato grazie al sostegno di Fondazione comunitaria della provincia di Cremona onlus e gode del patrocinio e della collaborazione del Comune di Cremona, dell’Università degli studi di Pavia e della Diocesi di Cremona.
Con il sostegno di: Ottica Voltini, Simecom, Pietra onoranze funebri.
La collaborazione di: Consorzio InCremona, Cascina Farisengo, Beega cycling tour, Aksak Project, Anffas Cremona coop Ventaglio Blu, Istituto Stradivari.
Sponsor tecnici: Fantigrafica e Osteria Palio dell’Oca.
Media Partner: La Provincia di Cremona, Mondo Padano, Cremona Uno, Cremonaoggi, Cremona Sera, Riflessi magazine.

The post L’Ottocento in Pinacoteca appeared first on CrArT.

Questo post è stato pubblicato da Cremona Art

Articolo precedenteBosch e un altro Rinascimento
Prossimo ArticoloBike tour gastronomico
- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest article