2.5 C
Parma
mercoledì, Febbraio 8, 2023

L’ultimo saluto ad Andrea “Il ricordo dei momenti insieme sarà il nostro ossigeno”

L’ultimo saluto commosso e partecipato ad Andrea Cavanna, il 30enne di Podenzano deceduto dopo il grave incidente di sabato scorso avvenuto nel centro del paese.

Tante persone, gli amici, i familiari, si sono stretti all’interno e all’esterno della chiesa di San Giovanni Bosco di Podenzano intorno al feretro. Parole di affetto semplice e vero nel saluto della sorella Paola: “Hai giocato a calcio da sempre, mi viene in mente come da bambino avevi trasformato il divano e la libreria nella tua porta casalinga. Lo sport era la tua passione in ogni sua forma. Grazie per aver insistito per passare una giornata felici, mai avremmo sospettato che sarebbe stato l’ultimo momento felice tutti insieme. Siamo orgogliosi di te, un ragazzo con valori profondi e tanta voglia di fare bene ma mai a discapito di qualcuno. Guardaci da lassù in ricordo dei momenti spensierati che abbiamo trascorso insieme sarà il nostro ossigeno. Con la mamma e il papà abbiamo deciso che la morte non avrà l’ultima parola. Sarai la grazia per altre persone perchè con te abbiamo conosciuto una parte di società volontari e professionisti che vivono e lavorano tra un’emergenza e l’altra, sono grandi per quello che fanno e per come lo fanno. Vogliamo sostenerli. Un pezzo del nostro cuore è già in cielo e siamo sicuri che sta organizzando un torneo con gli angeli. Ciao bello”.

All’ingresso della chiesa è stata organizzata una raccolta di fondi per la Rianimazione dell’ospedale di Parma che ha fornito assistenza e cure ad Andrea. Il parroco di Podenzano Don Fausto Arisi ha detto nell’omelia: “Se è vero che un pezzo del nostro cuore è in quello di Andrea, il suo è nel nostro”.

Questo post è stato pubblicato da Piacenza Sera

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest article