4.8 C
Parma
giovedì, Dicembre 2, 2021

Luoghi del Cinema in Emilia

Dopo Piacenza è d’obbligo quindi una sosta a Bobbio, luogo cult del cinema e tra i Borghi più Belli d’Italia, che accoglie i visitatori con il suo cinematografico Ponte del Diavolo.

Il borgo è sede ogni anno del Bobbio Film Festival, diretto proprio da Marco Bellocchio, e di Fare Cinema, corso di alta specializzazione in regia cinematografica.

Il celebre regista girò qui nel 1965 il suo film d’esordio: I Pugni in Tasca, con il quale vinse il Nastro d’Argento. Ambientato quasi interamente nel paese in cui la famiglia del regista trascorreva le vacanze estive, il film si svolge principalmente nella casa di campagna della madre, immersa nella Val Trebbia, mentre per alcuni esterni sono state scelte le curve della strada statale 45 che segue il corso del fiume Trebbia e svela paesaggi naturali indimenticabili.

Bobbio, Ponte Gobbo Ph. @giuliacortellini
Bobbio, Ponte Gobbo Ph. @giuliacortellini

Così come è ripreso il Ponte Gobbo, allora carrozzabile, e il dirupo di Castelletto, luogo dell’apice drammatico della pellicola, che si sposta anche all’interno della torre campanaria del Duomo di Bobbio.

Ancora Bellocchio, tra il 1979 e il 1980, ha reso omaggio alla sua terra e ai suoi ricordi infantili nel lavoro Vacanze in Val Trebbia, film documentario autobiografico, girato a Bobbio e dintorni.

E poi nel 2010 in Sorelle mai, in cui riconoscere le sponde del fiume Trebbia, che ospitano le vicende degli attori protagonisti Giorgio Bellocchio, Alba Rohrwacher e Donatella Finocchiaro.

Questo post è stato pubblicato da Travel Emilia

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest article