4.1 C
Parma
mercoledì, Gennaio 26, 2022

Nasce Europa Verde a Piacenza, Paolo Bersani portavoce pro tempore

Nasce la sezione piacentina di Europa Verde. Di seguito la nota stampa di presentazione

Dopo tanto tempo anche Piacenza torna ad avere una rappresentanza verde sul proprio territorio. La formazione di un gruppo locale di impronta ecologista si è resa necessaria alla luce dei recenti avvenimenti sociali, politici e ambientali che stanno coinvolgendo la nostra provincia e tutta l’Italia. A partire dal PNRR, che nel prossimo futuro si impegna ad elargire 59,5 miliardi per la cosiddetta Transizione Ecologica, il 31% dei fondi totali. È fondamentale in questa prima fase che le risorse vengano utilizzate in maniera sensata e non avventata: Europa Verde si propone di svolgere una funzione di controllo sull’utilizzo di questi fondi sul territorio piacentino, portando avanti in contemporanea campagne volte ad un cambio di paradigma culturale, necessario affinché le azioni compiute oggi abbiano un effetto concreto sul futuro.

Un altro aspetto che ha spinto Europa Verde a scendere in campo a Piacenza è il recente dibattito sulla logistica e l’intensiva cementificazione del territorio: noi non vogliamo “mangiare cemento” ma saremo una forza politica propositiva e forte nelle sue idee, a partire da una visione diversa dell’utilizzo del territorio, volta alla riqualificazione delle aree già esistenti. Ad oggi il 25% delle aree logistiche presenti in provincia di Piacenza è vuota o inagibile, e da qui bisogna ripartire, anziché continuare a speculare su nuove costruzioni, per pensare una città ed una provincia più sostenibili. È dato recente che Piacenza sia la diciassettesima città con l’aria più inquinata d’Europa: portare avanti progetti di mobilità lenta e sostenibile, aree verdi e frenare il consumo del terreno sarà prioritario nei prossimi anni per poter invertire questo trend. Ma Europa Verde non si occuperà solo di ambiente: inclusione, salute, diritti civili e sociali faranno parte della nostra agenda politica. Spingeremo affinché vengano effettuati forti investimenti nella cultura, nella scuola e nella ricerca, che garantiscano ai giovani e agli individui più in difficoltà più opportunità di studio, formazione e accesso al lavoro; lavoreremo perché i Consorzi di Bonifica, enti finanziati con denaro pubblico, vengano profondamente riformati per garantire a tutti una giusta rappresentatività, non solo a favore di certi enti di categoria, per garantire la giusta qualità ambientale delle scelte che faranno.

I dati sulla scarsa affluenza al voto alle ultime elezioni amministrative sono molto preoccupanti: uno dei nostri obiettivi principali sarà quello di riavvicinare le persone alla politica e la politica alle persone. Vogliamo funzionare da tramite tra la società civile, le varie associazioni presenti sul territorio, e i “palazzi del potere”. Per fare questo le nostre assemblee saranno aperte a chiunque voglia parteciparvi, sia per contribuire al dibattito, sia per esporci eventuali problemi. A questo proposito invitiamo la cittadinanza a seguirci sui vari social per restare aggiornati a riguardo. Inoltre, i piacentini ci troveranno nelle prossime settimane per le vie del centro con i primi banchetti informativi. Dalle prime assemblee è emersa la figura di Paolo Bersani come portavoce pro tempore, in attesa del primo congresso provinciale. Paolo Bersani, 27 anni, è capogruppo di minoranza nel comune di Rottofreno. “Era da un po’ di tempo che cercavo un movimento politico che rappresentasse i miei valori ecologisti, ambientalisti, quando mi è stato proposto di entrare nei Verdi non avrei mai immaginato di poter ricoprire la carica di portavoce. Ambiente, economia verde, welfare dignitoso, sostegno alla giustizia, mobilità sostenibile, parità di genere, sono questi alcuni dei temi che ci piacerebbe portare avanti come Europa Verde Piacenza. Siamo un bel gruppo, attivo, propositivo, innovativo. Tutt* sono le/i benvenut*, nessuno escluso.” Il gruppo di Europa Verde Piacenza vuole mettersi all’opera, convinto che una Piacenza più verde non solo sia possibile, ma necessaria.

Questo post è stato pubblicato da Piacenza Sera

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest article