3.7 C
Parma
sabato, Dicembre 10, 2022

Niente da fare per la Gas Sales Bluenergy: Civitanova passa al Palabanca (0-3)

Negli occhi c’è ancora la vittoria di domenica scorsa in casa di Modena che dopo cinque anni ha riportato Piacenza alla Final four di Coppa Italia. A tre giorni di distanza, in campo la Gas Sales Bluenergy trova dall’altra parte della rete una Civitanova con qualche assenza importante ma comunque ricca di fuoriclasse, capace di espugnare il PalabancaSport con un 3-0 che i biancorossi avrebbero potuto cambiare nel finale di secondo set, quando hanno avuto a disposizione due palloni per allungare la partita senza riuscire a sfruttarli.

Piacenza inizia con Stern fra i titolari al posto di Lagumdzija, ma la partenza è molto problematica. La Gas Sales Bluenergy non trova risposte positive, tanto che con la Lube avanti 12-5 Bernardi ha già chiamato due time out e sostituito Rossard con Russell. I biancorossi sono sempre costretti a inseguire ma non riescono mai ad avvicinarsi agli avversari che volano 15-8 sfruttando un errore dei padroni di casa. A questo punto per la Lube è tutto facile fino al definitivo 25-17. Non è questa la vera Piacenza e si capisce subito a inizio secondo set quando, tornato in campo nel sestetto, Rossard trascina la squadra dal 7-7 fino al 13-9. Adesso la formazione di Bernardi è brillante e con Caneschi arriva anche a condurre 19-15. Ma la Lube non si arrende mai e pareggia con un ace di Yant a quota 20. Nuovo allungo biancorosso per il 23-21, poi la Gas Sales Bluenergy non sfrutta due punti per portare la gara in parità e nel finale viene punita da Simon e Lucarelli: 30-28.

Si riparte e dopo pochi punti Bernardi si affida alla panchina presentando a parti invertite la staffetta già decisiva domenica in casa di Modena. Questa volta è Stern a lasciare il posto a Lagumdzija; al di là dei protagonisti la Gas Sales Bluenergy ha il merito di non arrendersi mai. Civitanova punta sul muro e ferma due volte gli attaccanti piacentini fino al 9-6, ma quando si arriva a metà frazione Rossard trova la parità a 15. Addirittura i biancorossi superano i marchigiani con l’ace di Holt del 16-15, ma è l’ultimo vantaggio dei padroni di casa che vengono superati da Zaytsev e nel finale cedono di fronte a Simon e a Lucarelli autori del 25-21.

Edoardo Caneschi, centrale Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza: “Abbiamo fatto tanti errori ed è mancata tanta lucidità, soprattutto in alcuni punti della partita. Non so se è colpa della stanchezza di questo periodo, però c’è mancata la lucidità per concludere nel momento giusto. Qualche errore magari in meno, qualche muro in più avrebbero fatto la differenza”.

PIACENZA-CIVITANOVA (17-25, 28-30, 21-25) 0-3

GAS SALES BLUENERGY PIACENZA: Brizard 3, Rossard 8, Caneschi 5, Stern 9, Recine 9, Holt 7, Catania (L), Russell 1, Antonov 0, Scanferla (L), Tondo 0, Lagumdzija 5. N.E. Cester, Pujol. All. Bernardi

CUCINE LUBE CIVITANOVA: De Cecco 1, Santos De Souza 9, Diamantini 8, Zaytsev 18, Yant Herrera 7, Simon 8, Sottile 0, Balaso (L), Marchisio (L), Garcia Fernandez 1. N.E. Ambrose, Penna. All. Blengini

ARBITRI: Curto Giuseppe, Zavater Marco

NOTE – Durata set: 23′, 37′, 27′; tot: 87′.

Spettatori: 1200. Incasso: 11400

MVP: Francesco Recine, Schiacciatore Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza.

Questo post è stato pubblicato da Piacenza Sera

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest article