22.9 C
Parma
domenica, Ottobre 2, 2022

Nuova edizione per il Calendario della Pro Loco di Pontenure

Nuova edizione per il Calendario della Pro Loco di Pontenure, con il patrocinio gratuito del Comune, un gesto attraverso il quale l’Amministrazione Comunale intende esprimere la propria simbolica adesione a questa “lodevole e meritevole iniziativa”. Nonostante tutte le difficoltà che il Covid19 ha evidenziato negli ultimi due anni, penalizzando fortemente l’operato delle associazioni di volontariato, la Pro Loco Pontenure ha voluto mantenere fede ad una iniziativa che ha sempre caratterizzato il suo operato a favore dei cittadini.

Il Calendario, nel solco della sua tradizione, è da sempre distribuito gratuitamente. L’iniziativa è sbocciata nel 1997, quando vennero stampate oltre 4mila copie recapitate, per mano dei volontari, a tutti i nuclei famigliari del paese. “Pontenure e le sue memorie”, riportava il frontespizio del calendario storico pontenurese e al suo interno una carrellata di foto dei personaggi storici che caratterizzarono la vita del paese. Ne seguirono altre venticinque edizioni, una all’anno, seguendo il fil rouge: le bellezze del paese, le attività sportive, quelle culturali, la vita politica, le realtà industriali e il volontariato. Ponendo l’accento su quel microcosmo che orbita attorno a Pontenure.

LA STORIA – L’iniziativa ha avuto avvio per merito di Franco Villa, attuale presidente della Pro Loco di Pontenure, che dal 1997 ha sempre curato tutte le edizioni del calendario, avvalendosi anche della preziosa collaborazione di cultori delle tradizioni locali e, soprattutto, attraverso materiale fotografico scattato da tanti amatori e da fotografi di professione. Dall’archivio – gelosamente custodito nella sede della Pro Loco – meritano una citazione l’edizione del 2000 (anno del Giubileo), corredata dalle splendide foto ritraenti sia le chiese che le piccole cappelle votive sparse in Pontenure; l’edizione del 2004, dedicata al concorso di pittura che ha caratterizzato la “festa annuale dell’asino” con le opere vincenti che ritraevano gli angoli caratteristici del paese; tre edizioni del calendario sono state dedicate alle vie di Pontenure, insieme ad uno stradario comprendente le frazioni. Caratteristica spiritosa l’edizione del 2016 che riportava nei dodici mesi un parallelismo nelle foto, contrapponendo i sindaci ai parroci che si sono succeduti nel corso del tempo, “strizzando l’occhio” alle note vicende di Peppone e Don Camillo narrate da Giovannino Guareschi.

L’EDIZIONE 2022 – Giungiamo così all’edizione dell’anno che verrà, quella del 2022, che si è avvalsa della collaborazione con l’Associazione no-profit “Genitori in Pontenure”, realtà attiva e presente sul territorio del comune, al cui timone c’è Giorgia Bonaldo, e che si pone come obiettivo il creare una rete di collaborazione fra genitori che sia d’aiuto all’educazione dei figli. Domenica 19 settembre, al Parco di Villa Raggio, l’Associazione “Genitori in Pontenure” ha indetto il concorso fotografico “Pontenure Photo Maraton” che verteva su tre temi specifici: “Pontenure nascosta” fotografie che raccontassero storie e rivelassero luoghi meno conosciuti, “Pontenure mi piace”, immagini da cartolina che rappresentassero il paese, e “Pontenure e la natura” incentrato su panoramiche e fotografie dell’ambiente. Complessivamente sono state quasi 300 le foto raccolte, che sono state oggetto di valutazione da parte di una giuria, composta da appartenenti sia alla Pro Loco che all’Associazione “Genitori in Pontenure”, col fine ultimo di scegliere quei 32 scatti che sarebbero – appunto – stati pubblicati sull’edizione 2022.

Tra i partecipanti al concorso fotografico anche tanti bambini, per i quali la commissione ha scelto dodici foto inserite nella posizione centrale della pagina dei giorni dei singoli mesi. Per ogni foto la didascalia riporta l’autore e il tema della foto in oggetto. La foto di copertina iniziale è di Maria Di Benedetto, nella quale è stato immortalato uno scorcio del torrente Nure le cui acque scorrono alle porte del paese. Da sottolineare, quest’anno la Pro Loco ha volutamente omesso di scrivere in calce le manifestazioni annuali all’interno del calendario a seguito dell’emergenza sanitaria ancora in corso.

Nel rispetto della tradizione instaurata 26 anni fa, la Pro Loco distribuirà gratuitamente il calendario ai pontenuresi, che potranno ritirarne una copia al gazebo predisposto dai volontari (nel rispetto delle normative covid-19) in piazza Re Amato le domeniche e festivi, a partire dal 19 dicembre. In quel frangente sarà anche possibile tesserarsi con la Pro Loco di Pontenure, che a breve rinnoverà le cariche statutarie per il quadriennio 2021/2024.

Questo post è stato pubblicato da Piacenza Sera

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest article