4.9 C
Parma
mercoledì, Dicembre 7, 2022

Per il Piace insidiosa trasferta a Salò. Scazzola “In campo senza timore”

In una stagione sin qui altalenante, il Piacenza prova a ripartire nella difficile trasferta sul campo della Feralpisalò (domenica, fischio d’inizio ore 14.30). La prova sottotono offerta nell’ultimo turno davanti al Lecco ha segnato un deciso passo indietro per i biancorossi dopo il successo contro l’Albinoleffe, che era stato preceduto da altre due prestazioni poco convincenti. Un cammino fatto di alti e bassi che mostra una squadra ancora in cerca di continuità.

E l’impegno di domenica per la squadra di Scazzola si annuncia tutt’altro che agevole: la Feralpisalò degli ex biancorossi Corradi, Di Molfetta e Guerra – guidata in panchina da Stefano Vecchi – occupa il quarto posto in classifica, arriva da un filotto di tredici risultati utili consecutivi e può contare sul secondo miglior attacco e sulla seconda miglior difesa (solo tre gol subiti nelle ultime sette partite) del campionato. Oltretutto a Scazzola i problemi non mancano, con la pesante assenza di Corbari (parziale lesione del legamento crociato anteriore del ginocchio, starà lontano dai campi per circa due mesi) che si aggiunge a quella di Cesarini. Torna invece disponibile Gonzi, assente nell’ultima gara per un problema muscolare.

“Affrontiamo una squadra che nelle ultime tredici partite ha fatto più punti di tutti, sarà una gara difficile – le parole del mister alla vigilia -. Noi ci ci siamo preparati bene e dobbiamo giocare senza timore; abbiamo rispetto per una squadra che ad oggi ha dimostrato di essere più forte di noi, ma quando siamo riusciti a fare prestazioni importanti abbiamo dato filo da torcere a tutti. L’assenza di Corbari è pesante ma non dobbiamo piangerci addosso, sono convinto che i ragazzi che lo sostituiranno faranno bene”.

Questo post è stato pubblicato da Piacenza Sera

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest article