3.4 C
Parma
martedì, Dicembre 6, 2022

Peste suina, Coldiretti: “Obblighi meno onerosi, mantenendo la sicurezza”

PREVENZIONE PSA: COLDIRETTI HA OTTENUTO UN IMPORTANTE CHIARIMENTO

Obblighi meno onerosi per i suinicoltori pur mantenendo molto alti i livelli di biosicurezza dei nostri allevamenti

Per prevenire il diffondersi della Peste Suina Africana, negli allevamenti di suini in Emilia Romagna deve essere presente una recinzione a protezione delle aree di governo dei suini connessa ai muri degli edifici dove sono presenti gli animali. È quanto ha chiarito il Ministero della Salute in risposta alla Regione Emilia Romagna cui si era rivolta Coldiretti nel dar voce ai timori dei suoi associati circa gli ingenti costi per adeguarsi ai nuovi obblighi per contrastare la Psa. “A differenza di quanto emerso inizialmente – spiega il direttore di Coldiretti Piacenza Roberto Gallizioli – è stato chiarito che gli allevatori non sono tenuti a proteggere con recinzioni gli interi capannoni, ma solo le aree attualmente scoperte da muri e recinzioni già presenti. Questo è un aspetto molto importante, perché riduce enormemente le superfici da recintare e quindi i costi degli interventi strutturali da apportare pur innalzando il livello di biosicurezza degli allevamenti. Inoltre, il Ministero ha chiarito che gli allevamenti familiari potranno dotarsi di recinzioni autocostruite con materiali propri”.

Gallizioli esprime quindi il ringraziamento, per l’interesse che Regione e Ministero hanno mostrato nei confronti della problematica: “In particolare, l’assessore regionale all’agricoltura Alessio Mammi si è mostrato molto attento alla questione; questo chiarimento significa un importante alleggerimento degli obblighi per i suinicoltori, in un momento particolarmente delicato per gli allevamenti, che già devono affrontare il caro gasolio, l’impennata dei costi energetici e delle materie prime”.

Gallizioli confida anche in misure di sostegno per gli interventi strutturali necessari al confinamento dei suini allevati: “A fronte dei nuovi obblighi – afferma – confidiamo che nel Psr siano previste nuove risorse per aiutare i nostri allevatori”.

Questo post è stato pubblicato da Piacenza Sera

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest article