5.4 C
Parma
lunedì, Novembre 29, 2021

Piace, al Garilli arriva il Padova “Intensità e qualità, servirà la partita perfetta”

Cliente difficile per il Piacenza, che domenica pomeriggio ospita al Garilli il Padova (fischio d’inizio ore 14.30). I biancorossi, reduci da quattro risultati utili consecutivi, affrontano una delle favorite del girone, al momento distante però nove punti (con una gara da recuperare) dalla capolista Sudtirol. Tegola per Scazzola, che perde Cesarini – fermato da un problema muscolare – alla vigilia di una settimana impegnativa: mercoledì prossimo il Piace sarà di scena ad Andria per i quarti di Coppa Italia, prima di una nuova complicata trasferta a domicilio dell’Albinoleffe.

“Con il Padova sarà una partita difficile – le parole del tecnico alla vigilia – Sogliano ha costruito un organico incredibile nel quale non vedo grossi punti deboli; il campionato è ancora lungo e penso che alla fine il Padova la spunterà, perché è la squadra più forte. Affrontiamo un avversario che ci è superiore, dovremo fare la partita perfetta, ma la squadra vista contro il Renate o a Vercelli se la può giocare con tutti. Servirà intensità, ma anche qualità nelle giocate e l’interpretazione delle singole situazioni, sperando allo stesso tempo che loro non facciano la partita perfetta”.

Gli ospiti, che dovranno rinunciare a Valentini, Andelkovic e all’ex biancorosso Terrani, cercano continuità di risultati per risalire in classifica: “Non è la pressione, ma il calo di attenzione il problema – analizza il momento dei suoi il tecnico Pavanel, che al Garilli non sarà in panchina perché squalificato -. Giocare per il Padova deve essere uno stimolo, non un blocco. Dobbiamo essere Padova per 95 minuti”.

Questo post è stato pubblicato da Piacenza Sera

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest article