4.9 C
Parma
mercoledì, Dicembre 7, 2022

Piace, un successo che conferma la crescita. Ma ancora troppi errori individuali COMMENTO

Forse non è stata la partita della svolta come previsto ed augurato, ma la seconda vittoria consecutiva conferma la crescita del Piacenza che, sebbene si conceda ancora eccessive pause, è sembrato in netto miglioramento. Lo schieramento offensivo iniziale, con Munari e la coppia Cesarini-Dubikas, ci è parso convincente, anche se non sorretto da una adeguata condizione atletica, segnando una rete e creando diverse occasioni, difettose, però, nelle conclusioni.

Il problema principale della squadra biancorossa sta negli errori individuali, sempre eccessivi e determinanti. Giocare due partite a distanza di tre giorni dopo un mese di sosta comporta un dispendio fisico e nervoso tale da influire negativamente su precisione e lucidità, tuttavia certi errori, specie nella rifinitura dell’azione sono inconcepibili e limitano il potenziale di questa squadra, a nostro avviso ben costruita ma che trova eccessiva difficoltà ad esprimere il suo potenziale.
 In questi casi l’importante era vincere, e la vittoria c’è stata. Certamente non entusiasmante e sofferta, ma che permette all’allenatore di lavorare in serenità nel perfezionamento dei meccanismi di gioco assolutamente necessari per aspirare a traguardi importanti.

Siamo altrettanto sicuri che diversi biancorossi, una volta entrati negli ingranaggi della squadra sapranno esprimersi su rendimenti superiori. Restiamo fiduciosi, dunque, sul futuro di questa squadra di cui apprezziamo, sempre, una notevole generosità agonistica. Non è tutto, ma è già qualcosa d’importante.

Luigi Carini

Questo post è stato pubblicato da Piacenza Sera

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest article