4 C
Parma
sabato, Dicembre 10, 2022

Pioniere del calcio femminile, ecco le “Campionesse” piacentine del libro di Farina

Nella prestigiosa Sala Anguissola del Castello di Travo è stato presentato sabato pomeriggio “1971: Campionesse!“, il libro sulla Brevetti Gabbiani Piacenza campione d’Italia, pubblicato da Edizioni Officine Gutenberg. A cinquant’anni dalla cavalcata trionfale che ha visto la Gabbiani salire sul tetto del calcio femminile italiano, il giornalista Paolo Gentilotti ha dialogato con l”autore Massimo Farina e con diverse protagoniste dell’impresa. Introducendo l’incontro, l’assessora alla cultura del comune di Travo Roberta Valla ha ricordato gli esordi della squadra avvenuti proprio nel paese della val Trebbia prima di spostarsi a Podenzano, sede dell’azienda Gabbiani. Erede dell’esperienza imprenditoriale e sportiva, l’ex pilota automobilistico Beppe Gabbiani ha portato diversi cimeli, tra cui lo scudetto tricolore e una coppa dal sapore vintage. In rappresentanza dell’Associazione William Bottigelli, che ha sostenuto il progetto editoriale insieme alla Famiglia Podenzanese e al Comune di Travo, Mario Chitti ha sottolineato la comunanza di valori e la preziosa sinergia tra il sociale e il mondo dello sport.

Ma le vere protagoniste della serata sono state le ex calciatrici, tra cui Bruna Ferrara, autrice della prima rete piacentina in campionato nel lontano ’68, Maria Teresa Palla e le scudettate Luciana Meles, Tiziana Meles, Rosa Rocca, Angela Piazza e Giovanna Mosconi, accompagnate dal massaggiatore Luigi Meles e il figlio dell’allenatore Valisa. Vere e proprie pioniere del calcio femminile, hanno raccontato le difficoltà iniziali e l’esaltazione crescente per il filotto di vittorie, le cronache del compianto Nando Boschi di Libertà, le lunghe trasferte e gli aneddoti dello spogliatoio. ‘Niente Coppa dei Campioni o coppe europee, al massimo una Coppa Italia. Abbiamo fatto la gavetta e siamo state delle pioniere, ma all’epoca il calcio femminile aveva poco seguito e la nostra impresa è passata un po’ ‘inosservata’ concordano le vecchie glorie. Tra le grandi soddisfazioni Rosa Rocca ha ricordato ‘Ancora ricordo quando ho giocato a San Siro, in nazionale, nella prima partita di calcio femminile alla Scala del calcio’.

Primo scudetto in assoluto del nostro territorio, a cui si sono aggiunti solo dopo diversi decenni gli scudetti del volley, l’impresa della Brevetti Gabbiani è una storia che meritava di essere raccontata: nel calcio femminile, che solo oggi sta emergendo in Italia, Piacenza è stata certamente all’avanguardia. Il libro che la racconta è in distribuzione nelle librerie, e può essere acquistato online sul sito di Officine Gutenberg.

presentazione Travo Campionesse

Questo post è stato pubblicato da Piacenza Sera

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest article