26.5 C
Parma
venerdì, Luglio 30, 2021

Più di 30 anni al servizio della “fabbrica”: due nuovi Maestri del Lavoro piacentini

Sono due i nuovi Maestri del Lavoro piacentini dell’anno 2021. Sono stati insigniti con decreto del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, della “Stella al Merito del Lavoro”, per singolari meriti di perizia, laboriosità, condotta morale e requisiti di anzianità di lavoro.

Si tratta di Domenico Mazzocchi, dipendente da 33 anni della Rolleri Spa e di Fabio Zucconi, dipendente Paver con 35 anni di servizio.

Perdurando l’emergenza sanitaria dei contagi da Covid-19, non sono state ancora definite le modalità di consegna ufficiale delle onorificenze, la cerimonia solitamente avveniva il 1° Maggio a Bologna organizzata dalla Prefettura. Di seguito i curricula dei premiati.

Mazzocchi Domenico, nato a Piacenza il 14/06/1970, Diploma Licenza Media, dipendente di Rolleri SpA ( poi Rolleri Manufacturing Srl) di Vigolzone (PC) dal 9/03/1987, dapprima come operaio fresatore e, dal 1/01/2009 Impiegato Tecnico. A tutt’oggi oltre 33 anni di servizio.
Il candidato è stato uno dei primi operatori su fresatrici a controllo numerico, macchinario molto all’avanguardia per l’epoca. Negli anni si occupa poi di ricerca e sviluppo inventando un nuovo sistema di aggancio rapido per utensili per presse piegatrici, primo passo che permetterà all’azienda di presentare domanda di brevetto, alla quale ne seguiranno altre sei. Oltre a detto sistema di aggancio rapido, ha inventato altresì una nuova matrice a “v” per presse piegatrici. La sua creatività e la passione per la meccanica hanno reso possibile un ampliamento dell’offerta e posto le basi per un incremento dell’attività aziendale con prodotti innovativi e competitivi sul mercato.
Si è occupato della formazione dei neoassunti, infondendo senso del dovere e passione per la meccanica. In particolare si è fatto promotore del rispetto delle norme che riguardano la sicurezza sul lavoro e la prevenzione degli infortuni.
Serietà, attaccamento al lavoro, spirito di adattamento, alto profilo morale hanno sempre caratterizzato il sig. Mazzocchi. Il suo comportamento in Azienda è stato sempre esemplare.

Fabio Zucconi

Zucconi Fabio, nato a Borgonovo Val Tidone (PC) il 09/02/1963, Diploma di qualifica Elettricista Installatore ed Elettromeccanic e Diploma di Tecnico Ind. Elettrica ed Elettronica , dipendente di Paver Costruzioni SpA di Cortemaggiore (PC), Impiegato livello A Responsabile di Reparto Officina, complessivamente oltre 35 anni di servizio.
Nella sua carriera lavorativa, il sig. Zucconi Fabio, ha progressivamente sviluppato competenze, iniziando nel 01/12/1984 come addetto agli impianti elettrici industriali presso la società Bengalli Franco e C. Tecnik Impianti V.T. S.a.S. e poi dal 13/09/1989 come Responsabile addetto agli impianti elettrici industriali presso Prefabbricati Peruzzi srl e dal 20/01/1997 nella società Paver S.p.A., dove l’azienda gli riconosce di avere sempre dimostrato una profonda competenza nel gestire la manutenzione di impianti complessi fino ad assumersi la responsabilità complessiva del buon funzionamento aziendale del Reparto di Manutenzione, nonché per aver sempre saputo risolvere problemi nuovi che hanno consentito alla Paver S.p. A. di primeggiare nei prodotti per l’edilizia.
L’azienda che ha costruito in proprio macchine assai complesse per migliorare la qualità dei prodotti, gli riconosce il contribuito dato al Team di progettazione e costruzione degli stessi.
In particolare il candidato ha sempre dato un contributo importante in situazioni problematiche urgenti sia di produzione sia di riparazioni di guasti agli impianti.
Zucconi Fabio ha effettuato i miglioramenti tecnici per aumentare la sicurezza e ha vigilato perché ogni lavoratore adottasse con scrupolo le misure obbligatorie di prevenzione infortuni.
Ha ricevuto dall’azienda il 16/11/2016 l’attribuzione della Condizione di Persona Esperta (PES) con autorizzazione ad operare su sistemi fuori tensione fino alla Categoria III, attribuzione oggetto di verifica periodica ai fini del mantenimento.
Ha formato diversi giovani facendoli crescere professionalmente e soprattutto dando esempio di impegno, disponibilità e attaccamento all’azienda.
Per l’impegno profuso l’azienda gli riconosce l’apporto dato al miglioramento dell’attività aziendale per aver saputo condurre con autorevolezza e competenza i colleghi e i lavoratori a lui affidati formando una vera squadra affiatata. Il clima aziendale ne ha beneficiato fortemente e sotto la sua guida l’azienda ha potuto crescere e raggiungere ottimi risultati.

Emilio Marani maestri del lavoro

Emilio Marani, console provinciale

Questo post è stato pubblicato da Piacenza Sera

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest article