5.3 C
Parma
giovedì, Dicembre 1, 2022

Presentato il progetto Omnia Rugby “Spirito di collaborazione sia un esempio per altre realtà”

Dopo mesi di duro lavoro da parte di tutto lo staff tecnico e operativo e alcune settimane di allenamento, sabato 24 settembre si è tenuta la presentazione istituzionale del Progetto Omnia Rugby presso il centro sportivo “Carlo Mazzoni”. Hanno partecipato i presidenti delle cinque società che aderiscono al progetto, Giampaolo Zilocchi per Elephant Gossolengo, Alberto Ravazzola per Rugby Val D’Arda, Leonardo Piriti per Lions Cremona, Vaprio Zanoni per Rugby Codogno e Daniele Boccuni per Piacenza Rugby, i vertici federali e regionali con il presidente della Federazione Italiana Rugby, Marzio Innocenti e il presidente del Comitato regionale Emilia-Romagna, Giacomo Berdondini, e le istituzioni locali rappresentate dall’assessore allo sport del Comune di Piacenza, Mario Dadati.

La serata è stata condotta dal giornalista Andrea Amorini di Radio Sound che, dopo una breve introduzione, ha passato il microfono al padrone di casa, Daniele Boccuni. Il presidente del Piacenza Rugby ha dato il benvenuto a tutti gli intervenuti, soprattutto ai tanti ragazzi delle due categorie Omnia Rugby (U15 e U17) e a tutti i genitori che puntualmente li sostengono. Si è poi rivolto in particolare agli atleti, incitandoli a dare il massimo, a sfruttare questa incredibile occasione assicurando loro l’appoggio incondizionato di tutte le società. A seguire ha preso la parola Federico Grangetto, responsabile del progetto, del quale ha raccontato la nascita e l’evoluzione. Ha sottolineato poi la necessità comune di unire e non sprecare le risorse di tutti i ragazzi che hanno dimostrato, nonostante le enormi difficoltà, la forte passione per il rugby. Successivamente c’è stato spazio per i punti di vista di tutti i rappresentanti dei club coinvolti, che hanno posto l’accento sulla sintonia degli obiettivi, sulla ricchezza di contenuti tecnici e umani, sulla crescita dei ragazzi e del rugby a livello locale, e su come le società coinvolte siano state fin da subito concordi sul fatto che si stava creando qualcosa di molto importante a livello giovanile, qualcosa di unico.

Il presidente nazionale Innocenti si è complimentato con i presidenti dei club, in quanto questo progetto rispecchia esattamente, nell’ambito del rugby di base, quello che la federazione vuole implementare anche ad altri livelli. Ha poi rivolto un caloroso incitamento a tutti i ragazzi sottolineando che questo spirito di collaborazione e il loro impegno devono essere un esempio anche per altre realtà. Tra i tanti intervenuti anche quelli dell’assessora allo sport del Comune di Gossolengo, Lauretta Alberti, del consigliere Fir per le strutture, Giulio Donati, del tecnico regionale Stefano Raffin, del consigliere regionale Marco Castagnola e del manager nazionale U18 Sergio Ghillani. Per l’ottima riuscita della serata l’organizzazione ringrazia “Anna, punto di riferimento della club House del Piacenza Rugby, le fantastiche ragazze (mogli, fidanzate, amiche) che ci hanno regalato la loro inesauribile energia e lo staff del Val D’Arda Rugby, pronto a rimboccarsi le maniche in ogni occasione”.

Questo post è stato pubblicato da Piacenza Sera

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest article