19.7 C
Parma
domenica, Ottobre 2, 2022

“Profondo giallo”, terza edizione del Festival Noir di Piacenza

Dopo la sosta forzata del 2020, torna Profondo Giallo, il festival noir di Piacenza.

Per la sua terza edizione il festival (www.festivalprofondogiallo.it) che Piacenza dedica al genere più amato dai lettori coinvolgerà diversi luoghi della città, in diversi momenti, in modo da creare un vero e proprio “novembre giallo” piacentino. In due settimane verranno offerti alla città 14 incontri con autori di profilo nazionale, uno spettacolo teatrale, due reading letterari, un film e una serata live. Oltre a tutto questo, nella due giorni a Palazzo Farnese non mancherà un mercatino dove trovare tantissima letteratura gialla e una serata “extra”, quella al Dubliners Irish Pub dove andrà in scena la cena con delitto.

Anche questa edizione di Profondo Giallo nasce dalla collaborazione di realtà piacentine che operano nel mondo del libro e della cultura: Officine Gutenberg, Papero Editore, Cinemaniaci, Crisalidi Teatro, le librerie Bookbank e Fahrenheit451 e Piacenza Music Pride.

La terza edizione di Profondo Giallo durerà oltre due settimane, dall’apertura di sabato 6 fino alla chiusura di martedì 23 novembre, spaziando dai libri al cinema, dalla musica al teatro.

L’anteprima consiste in un doppio appuntamento letterario di grande spessore, nella splendida cornice di sala 7 di Palazzo Farnese: sabato 6 alle 17.30 sarà ospite un vecchio amico del festival, Valerio Varesi, che presenterà il suo “Reo confesso” (Mondadori), mentre il giorno successivo, domenica 7 alle 17.30, sarà la volta di Piergiorgio Pulixi con “Per mia colpa”, edito da Mondadori.

Novità della terza edizione sono però i due reading di testi inediti e scritti appositamente per Profondo Giallo: giovedì 11 alle 21 presso la prestigiosa location della Galleria Alberoni Grazia Verasani, l’amatissima creatrice di Giorgia Cantini, leggerà il suo testo dedicato all’Ecce Homo di Antonello da Messina, mentre domenica 14 alle 18, a Palazzo Farnese, Fausto Vitaliano, sceneggiatore di punta di Topolino, omaggerà il Fegato etrusco custodito nei Musei Civici.

Al centro di queste due settimane gialle ci sarà il fine settimana del 13 e del 14 novembre, durante il quale nella splendida cornice di sala 7 di Palazzo Farnese si terrà una lunga serie di incontri con scrittori di livello nazionale.

Sabato dalle 11 alle 13 saranno ospiti Fabiano Massimi con “I demoni di Berlino” (Longanesi) e Ludovico Delvecchio con “Morte nel bosco nuovo” (Elliot), mentre nel pomeriggio – dalle 15 alle 19 – sarà la volta di Nadia Busato con “Padania Blues” (SEM), Andrej Longo con “Solo la pioggia” (Sellerio), Omar Di Monopoli con “Brucia l’aria” (Feltrinelli) e Vincent Spasaro con “Morte sul vulcano” (New Compton).

Altri sei incontri sono previsti per domenica 14, sempre suddivisi in due al mattino e quattro al pomeriggio. Si inizia alle 11 dialogando con Stefano De Bellis e Edgardo Fiorillo, autori di “Il diritto dei lupi” (Einaudi) per poi accogliere Paolo Nori con il suo “Sanguina ancora. L’incredibile vita di Fëdor Dostoevskij“. Si riprende alle 15 con Sara Savioli e il suo “Il testimone chiave” (Feltrinelli); segue Ben Pastor, ormai di casa a Profondo Giallo, con “La singagoga degli zingari” (Sellerio); alle 17 è la volta di Chiara Moscardelli con “Teresa Papavero e lo scheletro nell’intercapedine” (Giunti); chiude alle 18 il già citato evento dedicato al Fegato Etrusco da Fausto Vitaliano.

Per il teatro, l’appuntamento è per venerdì 12 novembre, alle ore 21 al Teatro San Matteo con “Il Matto 2 ovvero io non sono Stato. Una tragica farsa sul processo Giuliani e le morti di Stato“: dopo lo straordinario successo di pubblico e critica de “Il matto”, Massimiliano Loizzi riporta in scena il suo folle personaggio, dissacrante, ironico e drammatico, per una seconda, del tutto nuova e differente inchiesta di ordinaria follia sulle morti di stato.

Al cinema (mercoledì 17, ore 21, Sala Ritz) sarà proiettato “Il caso Braibanti“, il docufilm dedicato allo scrittore e drammaturgo di Fiorenzuola d’Arda al centro della vicenda giudiziaria negli anni ‘60, il cosiddetto “caso Braibanti”, e incontreremo la regista Carmen Giardina. Martedì 22, nella prestigiosa location della ex Chiesa del Carmine, sarà ospite Simone Scafidi, autore del libro dedicato al grande classico dell’horror italiano “…e tu vivrai nel terrore! L’aldilà” di Lucio Fulci.

Per la musica domenica 21 alle 17 al Milestone, sede del Piacenza Jazz Club, è previsto il live “Nosferatu: the horror simphony” del duo Vox Organalis, costituito da Francesco Orio e Luca Perciballi: i due musicisti musicheranno dal vivo la colonna sonora del famoso film di W.F. Murnau del 1922.

Il festival si concluderà con un’apertura ai new media: martedì 23 alle 21, alla limonaia di Palazzo Ghizzoni Nasalli, Germano Lanzoni, il celebre attore protagonista de “Il Milanese Imbruttito” presenterà “La terra dei pirla“, edito da Rizzoli.

PROGRAMMA

Reo Confesso – Valerio Varesi
Orario: Sabato 6 novembre ore 17.30
Dove: Palazzo Farnese, sala 7
Una vera e propria indagine “contromano” nella sua Parma per il commissario Soneri, giunto al sedicesimo episodio della saga che ha ispirato la serie tv “Nebbia e delitti”.
In dialogo con Paola Pinotti.

Per mia Colpa – Piergiorgio Pulixi
Orario:
 Domenica 7 novembre ore 17.30
Dove: Palazzo Farnese, sala 7
Il mistero di una donna scomparsa e il dramma di una bambina rimasta sola: un noir al femminile
per l’allievo di Massimo Carlotto, premio Scerbanenco nel 2019.
In dialogo con Basilio Di Iorio.

Reading di un testo inedito dedicato all’Ecce Homo – Grazia Verasani
Orario: Giovedì 11 novembre ore 21
Dove: Galleria Alberoni
Grazia Verasani, l’amatissima creatrice di Giorgia Cantini, che Gabriele Salvatores ha portato sul grande schermo in “Quo vadis, baby?” in un reading di un testo inedito scritto apposta per il festival e dedicato all’”Ecce Homo” di Antonello da Messina.
In dialogo con Gabriele Dadati

3 cadaveri sul Po – cena con delitto
Orario: Giovedì 11 novembre ore 21
Dove: Dubliners Irish Pub
Tre cadaveri rinvenuti nel Grande Fiume chiedono giustizia. Sullo sfondo le ruggini tra le terre italiche alla vigilia dell’Unità d’Italia.
In collaborazione con Musica per Bambini.

IL MATTO 2 ovvero io non sono Stato una tragica farsa sul processo Giuliani e le morti di Stato
Orario: Venerdì 12 novembre ore 21
Dove: Teatro San Matteo
Dopo lo straordinario successo di pubblico e critica de “Il matto”, con oltre due settimane di tutto esaurito a Milano e Torino, Massimiliano Loizzi riporta in scena il suo folle personaggio, dissacrante, ironico e drammatico, per una seconda, del tutto nuova e differente inchiesta di ordinaria follia sulle morti di stato.
Per questo evento è consigliata la prenotazione all’indirizzo

I demoni di Berlino – Fabiano Massimi
Orario: Sabato 13 novembre ore 11
Dove: Palazzo Farnese, sala 7
Il vincitore del Premio Tedeschi 2017 ci riporta indietro nel tempo, ad una fredda notte d’inverno del 1933, quella dell’incendio al Reichstag.
In dialogo con Danilo Tagliaferri.

Morte nel bosco nuovo – Ludovico Delvecchio
Orario: Sabato 13 novembre ore 12
Dove: Palazzo Farnese, sala 7
Il poliziotto-ecologista Jan De Vermeer viene incaricato di scoprire chi si cela dietro ai murales che appaiono in giro per Modena: alcuni ritraggono volti di bambini, altri denunciano stragi di alberi.

Padania blues – Nadia Busato
Orario: Sabato 13 novembre ore 15
Dove: Palazzo Farnese, sala 7
Un intreccio di storie ispirate a un fatto di cronaca reale, una tragicommedia in cui si sorride delle miserie di una comunità retrograda. Una ballata di malamore e ordinaria violenza.
In dialogo con Barbara Belzini.

Solo la pioggia – Andrej Longo
Orario: Sabato 13 novembre ore 16
Dove: Palazzo Farnese, sala 7
Un dramma breve e furioso, impietoso e teso, un romanzo “duro e cristallino come un diamante”, per una delle voci più forti della nostra letteratura contemporanea, capace come pochi di muoversi intorno ai confini del genere.
In dialogo con Barbara Sartori.

Brucia l’Aria – Omar di Monopoli
Orario: Sabato 13 novembre ore 17
Dove: Palazzo Farnese, sala 7
Piccoli criminali vanno incontro ad un ineluttabile destino in una terra bruciata dal sole e dai veleni tossici, ma ancora magnifica e sublime. Omar Di Monopoli presenta il suo nuovo romanzo.

Morte sul Vulcano – Vincent Spasaro
Orario: Sabato 13 novembre ore 18
Dove: Palazzo Farnese, sala 7
Liam ha undici anni
quando i genitori decidono di lasciare Londra e trascorrere l’estate a Ginostra. A condurli a Stromboli è un seminario dei coniugi Mason, famosi in Inghilterra per gli esperimenti di psicoterapia di gruppo e i corsi di autocoscienza. Un bambino, un’isola, un mistero per Vincent Spasaro.
In dialogo con Nicola Contardi.

Il diritto dei lupi – Stefano de Bellis e Edgardo Fiorillo
Orario: Domenica 14 novembre ore 11
Dove: Palazzo Farnese, sala 7
Cicerone al suo primo processo importante e un ex centurione alle prese con un’indagine sporca. Tra il legal thriller e l’hard boiled, per Stefano De Bellis e Edgardo Fiorillo un romanzo pieno di suspense in una Roma antica che, come oggi New York o Londra, è innanzitutto una capitale del mondo.
In dialogo con Annalisa Trabacchi.

Sanguina ancora. L’incredibile vita di Fëdor M. Dostojevskij – Paolo Nori
Orario: Domenica 14 novembre ore 12
Dove: Palazzo Farnese, sala 7
Un appassionato saggio-romanzo che mescola biografia e storiografia, critica letteraria e gustosa aneddotica. Del resto “I fratelli Karamazov” (1879) non è solo uno dei grandi capolavori della letteratura mondiale, ma è anche – forse – il primo “giallo” di di tutti tempi, con quei quattro fratelli sospettati o accusati di parricidio.
In dialogo con Giovanni Battista Menzani.

Il testimone chiave – Sara Savioli
Orario: Domenica 14 novembre ore 15
Dove: Palazzo Farnese, sala 7
Anna in seguito ad un incidente ha acquisito il “dono” di riuscire a comunicare con tutte le forme di vita, dalle piante agli animali. In questa avventura Anna ed i suoi colleghi si ritrovano ad indagare su un misterioso suicidio. Così ci presenta il suo nuovo libro Sarah Savioli.
In dialogo con Sonia Galli.

La sinagoga degli zingari – Ben Pastor
Orario: Domenica 14 novembre ore 16
Dove: Palazzo Farnese, sala 7
Martin Bora si ritrova
coinvolto in una drammatica indagine tra il fronte del Don, Stalingrado e Praga, durante l’assedio che ha messo in ginocchio la macchina bellica di Hitler. Ben Pastor, Premio Flaiano 2018, ci
regala un altro capitolo della saga di Martin Bora.
In dialogo con Barbara Belzini.

Teresa Papavero e lo scheletro nell’intercapedine – Teresa Moscardelli
Orario: Domenica 14 novembre ore 17
Dove:Palazzo Farnese, sala 7
Nuova avventura per un personaggio unico nel panorama letterario italiano: Teresa Papavero, una psicologa criminale tanto acuta quanto imbranata. Che tagliato da single il traguardo dei
quarant’anni, perso l’ennesimo lavoro, è tornata al paesello natale: Strangolagalli: ben presto iniziano a moltiplicarsi morti e misteri.
In dialogo con Elisabetta Paraboschi.

Reading di un testo inedito dedicato al fegato etrusco. – Fausto Vitaliano
Orario: Domenica 14 novembre ore 18
Dove: Palazzo Farnese, sala 7
Allo straordinario reperto Fausto Vitaliano – da tanti anni sceneggiatore di punta di “Topolino” e papà, in libreria, del commissario Gori Misticò – dedica il reading di un racconto inedito scritto per l’occasione. Un incontro che proseguirà raccontando i retroscena del suo mestiere di scrittore, di sceneggiatore, di autore televisivo e altro ancora.
In dialogo con Gabriele Dadati.

Mercato del libro
Durante il weekend del 13-14 novembre sarà attivo un mercato del libro giallo, organizzato dalle librerie indipendenti di Piacenza, con una sezione speciale dedicata agli scrittori presenti e un’altra con i grandi romanzi del passato oggi fuori commercio.

Il Caso Braibanti
Orario: Mercoledì 17 novembre, ore 21
Dove: Cinema Politeama, Sala Ritz
Incontro con la regista Carmen Giardina e proiezione del docufilm dedicato allo scrittore e drammaturgo di Fiorenzuola d’Arda al centro della vicenda giudiziaria negli anni ‘60, il cosiddetto “caso Braibanti”.
Per questo evento è consigliata la prenotazione all’indirizzo info@festivalprofondogiallo.it

Nosferatu the Horror Simphony – Vox Organalis
Orario:Domenica 21 novembre, ore 17
Dove: Milestone
Vox Organalis (Francesco Orio e Luca Perciballi) musicano dal vivo la colonna sonora del famoso film di W.F. Murrau del 1922

… E tu vivrai nel terrore! L’Aldilà – Simone Scafidi
Orario: Lunedì 22 novembre, ore 17
Dove: Ex chiesa del Carmine
Simone Scafidi, autore del libro dedicato all’omonimo film horror diretto nel 1981 da Lucio Fulci,  ricostruisce la produzione, la distribuzione e il culto nato intorno al film, che infrange la nozione di spazio e di tempo sia nel suo svolgimento, sia nel suo rapporto ultradecennale col pubblico.
In dialogo con Michele Borghi.

La terra dei pirla – Milanese imbruttito
Orario: Martedì 23 novembre, ore 21
Dove: Limonaia di Palazzo Ghizzoni Nasalli
Germano Lanzoni presentarerà il suo libro con accompagnamento musicale di Gianluca Beltrame.

Per informazioni consulta il sito www.festivalprofondogiallo.it

Questo post è stato pubblicato da Piacenza Eventi

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest article