3 C
Parma
domenica, Febbraio 5, 2023

Risveglio bianco anche in pianura, il ritorno della neve

Risveglio bianco per Piacenza, con i fiocchi bianchi che dalla notte sono comparsi anche in pianura. Previsioni meteo rispettate, dunque. Il ritorno della neve era stato previsto grazie all’apporto delle correnti fredde che hanno riportato le temperature su livelli decisamente invernali. Gli accumuli sono limitati in pianura (qualche cm) e più ingenti in collina e montagna dopo si arriva anche a 30 cm sulle quote più elevate dell’appennino.

La neve in Val Boreca

Come anticipato, l”incremento della nuvolosità associato a precipitazioni diffuse ha portato infatti qualche “spruzzata” ad alta quota, immortalata dalla webcam di Meteo Valnure. Cime imbiancate si scorgono – nonostante la fitta nebbia – sul Monte Penice (Bobbio, 1430 m), ma anche sui prati del Monte Aserei nel comune di Farini (1375 m) e nei pressi di Mareto (Farini), a quota 1000 metri.

La neve a Mareto nella webcam di Meteo Valnure

Come spiegato da Meteo Valnure – “la perturbazione è prevista arrivare, nel suo clou, alle prime ore di martedì e le precipitazioni potrebbero risultare buone per vedere episodi di neve”. Le precipitazioni si esauriranno nel corso della giornata di martedì.

LE PREVISIONI DEI PROSSIMI GIORNI – Le nevicate di inizio settimana, che hanno toccato anche la pianura piacentina, sono previste in esaurimento già dalla seconda parte della giornata di martedì 15 febbraio. Mercoledì 16 febbraio il tempo tornerà definitivamente stabile, con temperature minime ancora sotto zero e massime in risalita, fino a 10 gradi in pianura. Possibili gelate al mattino.

Cielo in prevalenza sereno, alternato però con qualche nuvola o locali banchi di nebbia, è previsto giovedì 17 febbraio: temperature in ulteriore risalita, con massime tra i 12 gradi sui rilievi e i 14 gradi in pianura.

Da venerdì 18 febbraio – la tendenza a livello regionale secondo Arpae – la rimonta dell’alta pressione garantirà condizioni di stabilità, con temperature massime in sensibile aumento anche per venti di caduta. Sabato l’attenuazione del campo anticiclonico ed il richiamo di correnti temperate e più umide consentirà un incremento di nuvolosità bassa, con possibili nebbie nelle ore notturne e del primo mattino, che potrebbero insistere anche per la prima parte di domenica, seppure con tendenza a schiarite e lieve diminuzione delle temperature.

Questo post è stato pubblicato da Piacenza Sera

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest article