2.4 C
Parma
mercoledì, Dicembre 7, 2022

Senza green pass e FFP2 sull’autobus: sanzionate tre persone a Piacenza

Controlli anti-covid sui mezzi di trasporto pubblico: a Piacenza verifiche su 9 autobus e 81 passeggeri. Due di loro sono stati sanzionati per il mancato possesso del Green Pass ed uno per il mancato utilizzo della mascherina protettiva FFP2.

E’ il bilancio dell’attività di controllo che la scorsa settimana ha visto in prima fila i carabinieri del NAS di Parma, con il supporto dei militari delle locali compagnie carabinieri. I controlli sui mezzi pubblici hanno interessato, oltre la nostra provincia, anche quelle di Modena, Parma, Piacenza e Reggio Emilia.

I controlli – informano i carabinieri – hanno interessato complessivamente 51 veicoli adibiti al trasporto pubblico, tra autobus urbani, extraurbani ed a lunga percorrenza. Sono state controllate, tra passeggeri ed autisti, 683 persone ed altrettante certificazioni verdi “Green Pass”. Cinque passeggeri sono stati sanzionati per mancato possesso del Green Pass e due per mancato utilizzo della mascherina protettiva di tipo FFP2. Un passeggero è stato denunciato in stato di libertà per “sostituzione di persona”, avendo utilizzato il Green Pass intestato ad un’altra persona. Sono state elevate sanzioni amministrative per un importo complessivo di 2800 euro. A Parma i militari hanno controllato 8 autobus e 70 passeggeri. Uno di questi è stato sanzionato per il mancato possesso della prevista certificazione verde nonché denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Parma per aver utilizzato il Green Pass intestato ad un’altra persona. A Piacenza sono stati controllati 9 autobus e 81 passeggeri. Due di questi sono stati sanzionati per il mancato possesso del Green Pass ed uno per il mancato utilizzo della mascherina protettiva FFP2. A Modena sono stati controllati 18 autobus e 146 passeggeri, due dei quali sono stati sanzionati per il mancato possesso del Green Pass ed uno per il mancato utilizzo della mascherina protettiva FFP2. A Scandiano (RE), dove sono stati controllati 16 autobus e 366 passeggeri, non sono state riscontrate irregolarità. “Le attività di controllo dei carabinieri NAS – annunciano i militari – proseguiranno nei prossimi giorni al fine di tutelare la salute della collettività, con particolare riguardo agli aspetti connessi con il contesto di emergenza epidemica in atto”.

Questo post è stato pubblicato da Piacenza Sera

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest article