5.4 C
Parma
lunedì, Novembre 29, 2021

“Super Green Pass” dal 6 dicembre, ok al decreto. Obbligo vaccinale per forze dell’ordine e docenti

Via libera dal Governo al “Super Green Pass”: dal 6 dicembre al 15 gennaio potranno ottenere la nuova certificazione solamente le persone vaccinate o guarite dal Covid. La misura, in vigore anche in zona bianca, è contenuta nel nuovo decreto che rafforza le misure anti Covid, votato all’unanimità dal Consiglio dei Ministri. Non sarà quindi possibile ottenere il green pass “rafforzato” attraverso i tamponi: i non vaccinati saranno limitati nell’accesso a spettacoli, eventi sportivi, attività di ristorazione al chiuso, feste e discoteche e a cerimonie pubbliche. Il Green Pass “base”, ottenibile con il tampone, resta invece valido per andare al lavoro, e – novità – dal 6 dicembre diventa obbligatorio anche per il trasporto pubblico locale e quello ferroviario regionale, oltre che per soggiornare in albergo.

Il provvedimento è stato illustrato in conferenza stampa dal premier Mario Draghi e dai Ministri della Salute Speranza e per gli Affari regionali Gelmini: “La situazione italiana è oggi sotto controllo – ha detto Draghi -, siamo in una delle situazioni migliori in Europa grazie essenzialmente alla campagna vaccinale, che è stata un successo notevole. Oggi però vediamo una situazione all’esterno dell’Italia che è molto grave e anche nel nostro Paese la situazione è in lieve ma costante peggioramento. Con questi provvedimenti vogliamo prevenire per preservare, vogliamo essere molto prudenti, per evitare i rischi e riuscire a conservare quello che gli italiani si sono conquistati nel corso di quest’anno”.

VIDEO – LA CONFERENZA STAMPA

OBBLIGO VACCINALE – Ad entrare nel merito del provvedimento è stato il Ministro Speranza: “Ci sono quattro ambiti di intervento essenziali su cui si concentrano gli articoli del decreto: un primo ambito riguarda la questione dell’obbligo vaccinale, che viene esteso ad ulteriori categorie, in primis al personale non sanitario che lavora nel resto del comparto salute, poi alle forze dell’ordine, ai militari e a tutto il personale scolastico. L’estensione dell’obbligo riguarderà anche la terza dose, o il richiamo nel caso queste persone abbiano fatto il vaccino Johnson”. L’obbligo vaccinale scatterà dal 15 dicembre.

GREEN PASS – L’utilizzo del Green Pass “base”, che durerà nove mesi, viene esteso dal 6 dicembre anche “agli alberghi, al trasporto ferroviario regionale e interregionale e al trasporto pubblico locale, oltre che agli spogliatoi di tutte le attività sportive, anche all’aperto”.

SUPER GREEN PASS – “Tra il 6 dicembre e il 15 dicembre, già in zona bianca – ha quindi spiegato Speranza -, viene introdotto un green pass rafforzato, che si potrà ottenere soltanto in presenza di una vaccinazione o di una guarigione. In caso di passaggio di colore eviteremo restrizioni per le persone vaccinate: il messaggio che vogliamo dare è un rafforzamento del green pass per evitare chiusure o riduzioni di capienze. Nel decreto vi è poi l’indicazione di una nuova procedura di rafforzamento di controlli in tutti i luoghi dove i green pass vengono utilizzati: i comitati provinciali di sicurezza dovranno costruire dei veri e propri piani di azione per questi controlli”.

“Questo è un momento delicato – ha sottolineato il Ministro Gelmini -, non dobbiamo concedere vantaggi al virus, ma consolidare i risultati raggiunti e per fare questo dobbiamo accelerare non solo con la terza dose ma con tutte le altre misure messe in campo”.

Questo post è stato pubblicato da Piacenza Sera

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest article