20.9 C
Parma
martedì, Maggio 24, 2022

Superbonus 110%, analisi Saie-Ance: in Emilia Romagna 1.967 interventi per 275 milioni

“Per supportare la ripresa occorre puntare sul sistema delle costruzioni. Con il Superbonus 110%, l’edilizia privata sta vivendo una stagione di rinascita, spinta dalla ripresa del mercato immobiliare residenziale: in Emilia Romagna le compravendite sono aumentate del 22,4% nel primo trimestre 2021 rispetto allo stesso periodo del 2019”.

E’ la fotografia scattata da SAIE Bari, la principale fiera delle costruzioni in Italia (dal 7 al 9 ottobre 2021 presso la Nuova Fiera del Levante di Bari), sulla base dei dati elaborati dall’ANCE, secondo cui si fanno sentire gli effetti del Superbonus 110%, grazie ai 1.967 interventi effettuati al 1° luglio in Emilia Romagna per un valore totale di 275 milioni di euro, che posizionano la regione al 5° posto in Italia per numero e per importo.

Superbonus 110%: crescono gli interventi – Secondo i dati Enea-Mise, al 1 luglio 2021, risultano 24.503 interventi legati al Superbonus per un valore di quasi 3,5 miliardi di euro. Rispetto al monitoraggio di maggio emerge inoltre un aumento del +32% in termini di numero e del +39,7% nell’importo. Tra le regioni spicca la Lombardia (con 3.293 interventi per un valore di €507 mln), seguita dal Veneto (3.111; €353 mln) e dal Lazio (2.383; €310 mln). Buone le performance delle quattro regioni meridionali più popolose: Sicilia, Puglia, Campania e Calabria, tutte nella top10.  L’elaborazione ANCE su dati Enea ci restituisce la fotografia di un incentivo che piace sia quando si tratta di edifici condominiali – che determinano il 43% circa del valore degli interventi e che sono caratterizzati da un importo medio che supera i 500mila euro – sia quando si tratta di edifici unifamiliari (35%) che di unità immobiliari indipendenti (22%).

Questo post è stato pubblicato da Piacenza Sera

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest article