14.3 C
Parma
martedì, Ottobre 19, 2021

Tredici concerti per “Antichi Organi”. Si parte da Bobbio il 5 settembre

Giunta alla 34esima edizione la Rassegna “Antichi Organi. Un patrimonio da salvare” rappresenta una delle iniziative più longeve della nostra provincia che è cresciuta negli ultimi anni grazie alla partecipazione anche di nuove amministrazioni comunali e all’organizzazione di eventi collaterali che hanno permesso di incrementare il pubblico, allargando la rete delle collaborazioni tra associazioni.

La rassegna, in questi anni, conferma la crescita del numero degli spettatori; in un periodo così difficile per la cultura, Antichi Organi cerca di difendere i valori più autentici della tradizione gettando uno sguardo lungimirante al futuro. Gli appuntamenti musicali rappresentano un momento riflessivo, una sorta di preghiera in musica per la comunità raccolta ad ascoltare. Nell’edizione 2021, nel programma di 13 concerti, interverranno tanti musicisti e cantanti, scelta che rappresenta anche un segnale importante, considerando che chi lavora nella musica e più in generale nella cultura, ha vissuto mesi di grandi difficoltà.

La 34esima edizione celebra Tommaso Albinoni per i 350 anni dalla nascita e Camille Saint Saens per i 100 anni dalla morte attraverso brani che saranno inseriti in ogni programma musicale. La rassegna è organizzata dalle associazioni Banda Larga e Progetto Musica e anche quest’anno può contare sul sostegno economico di Banca di Piacenza e Fondazione di Piacenza e Vigevano e sul patrocinio di Provincia di Piacenza e Diocesi di Piacenza e Bobbio.

IL PROGRAMMA COMPLETO

Questo post è stato pubblicato da Piacenza Sera

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest article